Michele Pirro a terra dopo la caduta nelle libere 2 al Mugello / Getty Images
in foto: Michele Pirro a terra dopo la caduta nelle libere 2 al Mugello / Getty Images

È dalla brutta caduta al Mugello che Michele Pirro si trascina dietro una lesione ai tendini della spalla destra. Il piano era quello di risolvere il problema nel mese di dicembre ma il forte dolore provato la scorsa settimana a Valencia ha portato a un repentino cambio di programma. Dopo essersi confrontato con la squadra, il collaudatore Ducati ha infatti deciso di anticipare l’intervento a mercoledì 28 novembre. Motivo per cui sarà costretto a saltare i prossimi test di Jerez, previsti proprio per il 28 e 29 novembre.

Anche Pirro si opera alla spalla. Salterà i test di Jerez

Non possiamo più rimandare – ha spiegato Pirro sui social – .  È stata una stagione difficile. Forse la più difficile da quando corro. Al termine della gara di domenica avevo dolore e anche nei test di martedì ho fatto molta fatica. Ne ho parlato con il team e con Gigi Dall’Igna e insieme abbiamo deciso che è meglio intervenire subito, anticipando l’operazione a mercoledì 28 novembre”. Come lui, anche il campione della Honda Marc Marquez si sottoporrà a un intervento chirurgico alla spalla per risolvere un problema ai legamenti. L’intervento dello spagnolo è però fissato per il 4 dicembre, dopo i test di Jerez.

In ogni caso, il problema alla spalla non ha permesso a Pirro di lavorare al meglio nei test di Valencia. “Purtroppo sono anche caduto due volte, perché la spalla non è ancora a posto e non ho sempre il massimo controllo della situazione. Quando hai dei problemi fisici queste cose possono succedere, ma ora è solo questione di stringere i denti. Mi farò finalmente operare e poi voglio davvero voltare pagina”.

Anticipando l'operazione Pirro avrà più tempo per la riabilitazione e tornare in forma per la prossima stagione. “Mi aspetta un periodo difficile ma sono sicuro che ce la farò e tornerò ancora più forte di prima – ha aggiunto il pilota di San Giovanni Rotondo  -Ringrazio Ducati e gli uomini del test team per il loro lavoro. Ringrazio anche tutte le persone che quotidianamente mi fanno sentire il loro affetto, grazie al quale tornerò al top!”.ù