Andrea Iannone, 30 anni / Getty
in foto: Andrea Iannone, 30 anni / Getty

Andrea Iannone raddoppia i propri impegni nel Motomondiale e al ruolo di pilota dell’Aprilia in MotoGP nel prossimo futuro affiancherà quello di manager di Romano Fenati, l’amico e pilota marchigiano che quest’anno corre in Moto3 con il team Snipers. Secondo l’anticipazione di Gazzetta dello Sport, l’accordo verrà finalizzato nel fine settimana del Gran Premio di San Marino, al Misano World Circuit “Marco Simoncelli”, dove con grande probabilità arriverà anche l’ufficialità della notizia.

Nuova sfida per Iannone

Andrea Iannone e Romano Fenati sono amici di vecchia data. Abitano non troppo lontano uno dall’altro (Iannone è di Vasto mentre Fenati è di Ascoli Piceno) e sono legati da un’amicizia sincera. Da una chiacchierata tra loro, sarebbe nata l’idea di collaborare nel futuro. Una novità per Iannone che lasciato il suo storico manager, Carlo Pernat, proverà in prima persona l’esperienza della gestione di un pilota del Mondiale.

A dargli una mano saranno il padre Regalino e il fratello Angelo, che già abitualmente lo aiutano in tutte le sue diverse attività, in pista e fuori. Il primo vero obiettivo degli Iannone sarà quello di trovare a Romano una sella in Moto2 per il 2020. Il 23enne pilota marchigiano, quest’anno ripartito dalla Moto3 con il team Snipers dopo la scorrettezza di un anno fa nei confronti di Stefano Manzi, proprio a Misano, interesserebbe al team di Aspar Martinez ma anche al team Forward MV Agusta, la stessa squadra con cui avrebbe dovuto disputare questa stagione in Moto2 ma che, subito dopo il fattaccio, aveva rescisso il contratto.