Fabio Quartararo / Getty
in foto: Fabio Quartararo / Getty

Secondo turno di libere del GP del Giappone e sono nuovamente le Yamaha a fare la voce grossa con il rookie Fabio Quartararo che nel finale ha fermato il cronometro in 1’44.764, il solo pilota a scendere sotto il muro dell 1’45 in questa prima giornata di prove a Motegi. Alle sue spalle, conferma il buon feeling della M1 per il circuito giapponese anche Maverick Vinales che ha contenuto in poco più di 3 decimi il ritardo dal compagno di marca. Terzo tempo per il campione in carica Marc Marquez che nel finale ha accorciato le distanze, come anche Andrea Dovizioso, quarto a fine giornata. Per Quartararo parte quindi al meglio il weekend nel quale potrebbe assicurarsi il titolo di miglior esordiente di questo 2019 da momento che, per conquistare matematicamente lo scettro di Rookie of the year, domenica in gara dovrebbe guadagnare 15 punti sul rivale Joan Mir.

Risale Rossi, 5°

Secondo turno di libere tribolato per Valentino Rossi, fuori dai dieci al mattino ma riuscito a risalire fino alla quinta posizione nelle FP2, rientrando in una preziosa top ten considerate le previsioni meteo che danno pioggia per la giornata di domani. Per il pesarese, tornato a montare forcellone e scarico standard, il miglior passaggio è arrivato sotto alla bandiera a scacchi, dopo aver perso tempo prezioso al box per un problema tecnico avuto nella metà turno alla leva del freno di una delle due M1, costringendolo ad affrontare il suo ultimo run con la prima moto a disposizione. Con il Dottore, trovano un posto nelle prime dieci posizioni anche Franco Morbidelli con l’altra Yamaha satellite seguito dalle Ducati di Jack Miller e Danilo Petrucci, come anche Joan Mir e Aleix Espaegaro. Undicesimo Alex Rins con l’altra Suzuki: Restano invece indietro Pecco Bagnaia 14°, come anche Jorge Lorenzo, 17° e Andrea Iannone, 18°.

Classifica dei tempi MotoGP

Prove libere n.2 GP del Giappone, Motegi 18/10/2019
1 20 Fabio QUARTARARO FRA Petronas Yamaha SRT Yamaha 302.5 1'44.764
2 12 Maverick VIÑALES SPA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 305.9 1'45.085 0.321 / 0.321
3 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 308.5 1'45.100 0.336 / 0.015
4 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 309.4 1'45.414 0.650 / 0.314
5 46 Valentino ROSSI ITA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 305.0 1'45.466 0.702 / 0.052
6 21 Franco MORBIDELLI ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 302.5 1'45.562 0.798 / 0.096
7 43 Jack MILLER AUS Pramac Racing Ducati 311.2 1'45.577 0.813 / 0.015
8 9 Danilo PETRUCCI ITA Ducati Team Ducati 308.5 1'45.619 0.855 / 0.042
9 36 Joan MIR SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 308.5 1'45.641 0.877 / 0.022
10 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 306.8 1'45.721 0.957 / 0.080
11 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 309.4 1'45.730 0.966 / 0.009
12 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda CASTROL Honda 308.5 1'45.804 1.040 / 0.074
13 44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 310.3 1'46.020 1.256 / 0.216
14 63 Francesco BAGNAIA ITA Pramac Racing Ducati 309.4 1'46.330 1.566 / 0.310
15 30 Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU Honda 304.2 1'46.557 1.793 / 0.227
16 17 Karel ABRAHAM CZE Reale Avintia Racing Ducati 306.8 1'46.576 1.812 / 0.019
17 99 Jorge LORENZO SPA Repsol Honda Team Honda 305.9 1'46.661 1.897 / 0.085
18 88 Miguel OLIVEIRA POR Red Bull KTM Tech 3 KTM 305.0 1'46.800 2.036 / 0.139
19 50 Sylvain GUINTOLI FRA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 307.6 1'46.803 2.039 / 0.003
20 29 Andrea IANNONE ITA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 303.3 1'46.969 2.205 / 0.166
21 53 Tito RABAT SPA Reale Avintia Racing Ducati 307.6 1'47.158 2.394 / 0.189
22 82 Mika KALLIO FIN Red Bull KTM Factory Racing KTM 306.8 1'47.312 2.548 / 0.154
23 55 Hafizh SYAHRIN MAL Red Bull KTM Tech 3 KTM 302.5 1'47.974 3.210 / 0.662