La notizia era nell’aria dalla scorsa settimana, arriva ora anche l’ufficialità: dopo il GP del Giappone, il pilota della Honda LCR, Takaaki Nakagami, dovrà sottoporsi a un intervento chirurgico per risolvere un problema alla spalla destra che lo costringerà a chiudere anticipatamente la stagione. Un’operazione che il 27enne giapponese affronterà con l’obiettivo di tornare in piena forma per il primo test ufficiale del 2020 a Sepang, il 7 febbraio, e l’ufficialità arrivata sempre da HRC del rinnovo del suo contratto, esteso di un anno con il team LCR.

Rinnovo e intervento per Nakagami

Quanto all’intervento, è stato lo stesso Nakagami a spiegare che i problemi alla spalla sono iniziati in seguito alla caduta rimediata nel GP d’Olanda dopo essere stato travolto da Valentino Rossi: “Dopo l’incidente di Assen – ha detto Nakagami – ho sentito un po’ di dolore e mi mancava un po’ di forza nella spalla. I controlli medici hanno dato un quadro completo della situazione ma ho continuato a guidare con l’infortunio, che non è stato l’ideale. Quindi abbiamo preso la difficile decisione insieme a Honda e al team LCR anticipare l’operazione”.

Al suo posto torna Zarco

Per sostituire Nakagami, la Honda ha deciso di affidarsi a Johann Zarco, scelto dal team di Lucio Cecchinello per disputare le ultime tre gare della stagione. Il pilota francese, rimasto a piedi in seguito alla separazione dalla KTM, tornerà quindi in pista a partire dal GP Australia, pronto per questa avventura. “Sono molto felice per questa grande opportunità – ha commentato Zarco – . Ovviamente farò del mio meglio in vista di questi tre appuntamenti conclusivi del 2019, dato che per me potrebbero essere le ultime gare per poi dover aspettare un po’ di tempo. La prima sfida sarà a Phillip Island che è una pista veloce e che mi piace molto. Incrociamo le dita e vediamo cosa succederà”.