Dopo un fine settimana dominato dalle M1 del team SRT, nella gara di casa del team satellite della Yamaha è uno strepitoso Fabio Quartararo a strappare la pole position del GP di Malesia. Quinta partenza al palo in questa sua stagione da esordiente in MotoGP per il rookie dell’anno che nel time attack finale ha frantumato il record della pista di Sepang fermando il cronometro in 1’58.303.

Con Marc Marquez che nell’ultimo time attack ha fatto di tutto per non perdere il gancio di Quartaro, salvo cadere tradito all’ingresso della curva 2 dove è incappato in brutto highside che lo ha costretto ad alzare bandiera bianca, el Diablo ha fatto la differenza nell’ultimo settore staccando di 1 decimo il compagno di marca Maverick Vinales che con la Yamaha ufficiale guadagna la prima fila precedendo l’altra M1 satellite di Franco Morbidelli.

6° Rossi, indietro Dovi

Seconda fila, invece, per Valentino Rossi che è stato il primo a guadagnare il comando della classifica provvisoria ma che nel finale si è visto scavalcare anche dalla Ducati di Jack Miller, quarto a fine turno, e dalla Honda di Cal Crutchlow, primo dei piloti Honda in griglia. Marquez, invece, è stato costretto ad accontentarsi dell’11° casella anche se, con molta probabilità, dovranno essere verificate le sue condizioni fisiche, in particolare la situazione del piede sinistro che dopo la caduta è sembrato fare fatica ad appoggiare.

Dalla terza fila scattano Alex Rins e Danilo Petrucci, ottavo in griglia dopo essere transitato dalle Q1, oltre a Johann Zarco che con l’altra Honda del team di Lucio Cecchinello si è assicurato la nona casella. Alle loro spalle, scatterà la Ducati ufficiale di Andrea Dovizioso che si ritroverà accanto Marquez e Bagnaia. Ad aprire la seconda metà dello schieramento è l’altra Suzuki con Joan Mir rimasto tagliato fuori nel finale dalle Q2 che precede l’Aprilia di Alex Espargaro e la KTM di Pol Espargaro. Sesta fila per il ceco Karel Abraham, seguito da Andrea Iannone e Jorge Lorenzo, ultima per le KTM di Mika Kallio e Hafizh Syahrin.

Classifica dei tempi MotoGP

GP di Malesia, Sepang 02/11/2019
Qualifiche nr.2
1 20 Fabio QUARTARARO FRA Petronas Yamaha SRT Yamaha 325.3 1'58.303
2 12 Maverick VIÑALES SPA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 325.3 1'58.406 0.103 / 0.103
3 21 Franco MORBIDELLI ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 324.3 1'58.432 0.129 / 0.026
4 43 Jack MILLER AUS Pramac Racing Ducati 330.2 1'58.725 0.422 / 0.293
5 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda CASTROL Honda 326.2 1'58.951 0.648 / 0.226
6 46 Valentino ROSSI ITA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 327.2 1'59.000 0.697 / 0.049
7 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 325.3 1'59.090 0.787 / 0.090
8 9 Danilo PETRUCCI ITA Ducati Team Ducati 330.2 1'59.097 0.794 / 0.007
9 5 Johann ZARCO FRA LCR Honda IDEMITSU Honda 327.2 1'59.139 0.836 / 0.042
10 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 332.3 1'59.173 0.870 / 0.034
11 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 327.2 1'59.178 0.875 / 0.005
12 63 Francesco BAGNAIA ITA Pramac Racing Ducati 327.2 1'59.640 1.337 / 0.462

Qualifiche nr. 1
1 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda CASTROL Honda 328.2 1'59.216
2 9 Danilo PETRUCCI ITA Ducati Team Ducati 329.2 1'59.336 0.120 / 0.120
3 36 Joan MIR SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 326.2 1'59.374 0.158 / 0.038
4 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 326.2 1'59.435 0.219 / 0.061
5 44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 324.3 1'59.812 0.596 / 0.377
6 17 Karel ABRAHAM CZE Reale Avintia Racing Ducati 328.2 2'00.072 0.856 / 0.260
7 29 Andrea IANNONE ITA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 325.3 2'00.205 0.989 / 0.133
8 99 Jorge LORENZO SPA Repsol Honda Team Honda 327.2 2'00.478 1.262 / 0.273
9 82 Mika KALLIO FIN Red Bull KTM Factory Racing KTM 322.3 2'00.644 1.428 / 0.166
10 55 Hafizh SYAHRIN MAL Red Bull KTM Tech 3 KTM 318.5 2'01.045 1.829 / 0.401