Marc Marquez – Getty images
in foto: Marc Marquez – Getty images

Marc Marquez ha solo 25 anni, ma un palmarés che lo fa entrare di diritto nella storia del motociclismo: un titolo nella classe 125, altrettanti in Moto2, ma soprattutto 4 mondiali MotoGP vinti – in 5 stagioni nella massima serie – con vista sul 5 che potrebbe arrivare già quest'anno visto che lo spagnolo guida la classifica con 41 punti di vantaggio su Valentino Rossi, il più vicino degli inseguitori.

La curva 10 porterà il suo nome

Una carriera che, nonostante la giovane età, ha già riservato molte soddisfazioni al pilota nato a Cervera; adesso, però, tra i riconoscimenti personali il pilota della Honda potrà vantarne anche un altro visto che il Motorland Aragon ha deciso che la curva 10, quella a sinistra veloce in discesa, porterà il suo nome. La cerimonia di intitolazione si svolgerà nel weekend del GP di Aragon di MotoGP, che si correrà il 23 settembre. Quello che lega Marquez e il tracciato spagnolo è un rapporto particolare visto che lì il campione del mondo in carica ha già ottenuto 4 successi diventando il pilota con più affermazioni sul circuito. Qualche tempo fa era stato chiesto a Marquez, in una conferenza stampa, quale curva avrebbe gradito che fosse inserito il suo nome, ed il centauro aveva indicato proprio la numero 10, quella che si trova vicina al famoso cavatappi, una delle preferite dello spagnolo. Detto fatto gli organizzatori hanno deciso di dedicargli proprio quella che, nel prossimo Gran Premio si troverà a percorrere in pieno.

Un riconoscimento importante quello concesso al pilota della Honda, sempre più protagonista della MotoGP. Lo spagnolo, però, non è l'unico pilota in attività al quale viene dedicata una curva di un tracciato: prima di lui, infatti, era toccato a Jorge Lorenzo, al quale è intitolata l'ultima curva del tracciato di Jerez mentre a Valencia una curva era stata dedicata a Nico Terol dopo la vittoria del Mondiale 125, così come, nel 2012, il circuito di Phillip Island diede il nome di Casey Stoner alla curva 3 in occasione dell'ultima gara di casa del campione australiano.