Il terzo e ultimo giorno di test MotoGp in Qatar si chiude nel segno delle Yamaha: a finire davanti a tutti sono la M1 ufficiale di Maverick Vinales e la satellite del team Petronas affidata al rookie Fabio Quartararo che in questa giornata di test non ha smesso di stupire, contenendo in poco più di 2 decimi il ritardo dal miglior passaggio di Vinales (1’54.208).

Primo degli inseguitori è il campione in carica Marc Marquez che, montata la nuova carena aerodinamica su entrambe le sue RC213V, ha fatto un ulteriore passo in avanti in classifica incappando, senza conseguenze alla spalla operata lo scorso dicembre, anche in una scivolata alla curva 6.

Pista sporca e tante cadute, giù anche Lorenzo

Alle sue spalle, con il quarto tempo, c’è Valentino Rossi, racchiuso in quattro decimi e mezzo di ritardo dalla vetta con Jorge Lorenzo, quinto, e Franco Morbidelli, sesto a fine giornata. Per il maiorchino, caduto anche lui senza conseguenze alla curva 2, è continuato il lavoro di adattamento alla nuova moto che passo dopo passo inizia a dare primi segnali incoraggianti. Completano la top ten Pol Espargaro, Takaaki Nakagami, anche lui a terra alla 9, Danilo Petrucci e Jack Miller. Giu anche Cal Crutchlow, scivolato alla 6, Johan Zarco, caduto alla 2, Pecco Bagnaia e Alex Rins, sempre alla 2, fortunatamente tutti senza particolari ripercussioni. 13° tempo per Pecco Bagnaia, 15° per Andrea Dovizioso che non ha migliorato il proprio personale, 16° Andrea Iannone.

Classifica dei tempi MotoGP

Test Qatar, 25 febbraio 2019
1 VIÑALES, Maverick Monster Energy Yamaha MotoGP 1:54.208 25 / 50
2 QUARTARARO, Fabio Petronas Yamaha SRT 1:54.441 0.233 0.233 28 / 48
3 MARQUEZ, Marc Repsol Honda Team 1:54.613 0.405 0.172 30 / 53
4 ROSSI, Valentino Monster Energy Yamaha MotoGP 1:54.651 0.443 0.038 35 / 38
5 LORENZO, Jorge Repsol Honda Team 1:54.653 0.445 0.002 26 / 33
6 MORBIDELLI, Franco Petronas Yamaha SRT 1:54.660 0.452 0.007 42 / 61
7 ESPARGARO, Pol Red Bull KTM Factory Racing 1:54.770 0.562 0.110 27 / 37
8 NAKAGAMI, Takaaki LCR Honda IDEMITSU 1:54.789 0.581 0.019 48 / 50
9 PETRUCCI, Danilo Mission Winnow Ducati 1:54.818 0.610 0.029 19 / 43
10 MILLER, Jack Alma Pramac Racing 1:54.851 0.643 0.033 47 / 47
11 RINS, Alex Team SUZUKI ECSTAR 1:54.852 0.644 0.001 28 / 41
12 MIR, Joan Team SUZUKI ECSTAR 1:54.997 0.789 0.145 37 / 38
13 BAGNAIA, Francesco Alma Pramac Racing 1:55.074 0.866 0.077 30 / 47
14 RABAT, Tito Reale Avintia Racing 1:55.229 1.021 0.155 52 / 66
15 DOVIZIOSO, Andrea Mission Winnow Ducati 1:55.233 1.025 0.004 32 / 50
16 IANNONE, Andrea Aprilia Racing Team Gresini 1:55.343 1.135 0.110 21 / 39
17 CRUTCHLOW, Cal LCR Honda CASTROL 1:55.690 1.482 0.347 25 / 39
18 OLIVEIRA, Miguel Red Bull KTM Tech 3 1:55.773 1.565 0.083 28 / 28
19 ESPARGARO, Aleix Aprilia Racing Team Gresini 1:55.814 1.606 0.041 28 / 54
20 SMITH, Bradley Aprilia Factory Racing 1:56.072 1.864 0.258 37 / 38
21 ABRAHAM, Karel Reale Avintia Racing 1:56.121 1.913 0.049 26 / 50
22 ZARCO, Johann Red Bull KTM Factory Racing 1:56.162 1.954 0.041 32 / 42
23 SYAHRIN, Hafizh Red Bull KTM Tech 3 1:56.371 2.163 0.209 25 / 42