Tutto pronto a Sepang per un nuovo weekend di gara. Nella notte tra oggi e domani i motori torneranno a rombare sul circuito di Sepang per il primo turno di libere del Gp di Malesia, terza e ultima gara della tripletta asiatica di ottobre e penultimo round in calendario che precede la finale di Valencia. Primo match point per Marc Marquez, che ha la possibilità di chiudere già domenica la partita iridata contro il rivale Andrea Dovizioso, che dalla sua tenterà il possibile per rimandare la festa dello spagnolo della Honda.

in foto: Valentino Rossi in conferenza stampa a Sepang / MotoGP.com

Rossi: "Lavorato tantissimo per arrivare in forma a Sepang"

Reduce dal secondo posto di Phillip Island, Valentino Rossi è ritornato al duello di domenica scorsa prima di parlare delle sensazioni alla vigilia della tappa malese. “È stato un grandissimo piacere lottare a Phillip Island, è un risultato importante in particolar modo per me, dopo il problema alla gamba e per tutta la squadra. Siamo in buona forma ma le cose qui sono diverse” ha detto il Dottore nella consueta conferenza stampa di apertura. “Qui a Sepang è molto bello girare con la MotoGP ma il meteo ci perseguita un po’ in questa stagione e anche l’anno scorso il weekend è stato complicato, con grande alternanza di asciutto e bagnato. Con le temperature alte la pista si asciuga in fretta e bisogna cercare di essere competitivi in tutte le condizioni. Sul bagnato quest’anno non sono fortissimo come l’anno scorso. L’anno scorso ci siamo divertiti molto, come a Phillip Island, speriamo di essere forti”.

"Mamma che mi consiglia nei weekend"

L’infortunio alla gamba destra non sembra essere più un problema per il campione di Tavullia: “Per essere in forma per tre gare di fila ho lavorato tantissimo dopo che mi sono fatto male, non solo per Aragon, ma perché non sapevo che le tre gare di seguito sarebbero state molto pesanti fisicamente. Direi che questa è la più impegnativa della stagione perché fa molto caldo, vedremo, spero di essere in forma”. Anche a Sepang una battaglia come quella Phillip Island? “Credo che il layout di Phillip Island sia particolare rispetto agli altri tracciati ed è fantastico per questo tipo di gare. Lo abbiamo visto anche durante l’anno, ci sono sempre state tante lotte belle in passato. Il livello di aggressività è alto però tutto nell’ambito del regolamento. Ci si può toccare, l’importante e non fare grossi errori. Sicuramente è stata una bella gara da correre e anche da seguire tv”. Infine, come da rito, la domanda dai social. Un utente di Instagram chiede: “Quanto spesso ricevi telefonate da mamma o papà dopo la gara?”. “Durante il weekend parlo sempre con mio padre e mia madre, ma di solito ci scriviamo. Dopo la gara, invece, ricevo una telefonata da Stefania e una da Graziano” ammette il Dottore che sui consigli rivela: “In realtà è mia mamma che mi dà più consigli, di qualsiasi cosa si parli. Scelta di gomme o sospensione anteriore. Mio padre molto meno”.