La nuova Opel Astra / Opel
in foto: La nuova Opel Astra / Opel

In un periodo di profondo cambiamento e nuova sensibilità per le problematiche ambientali, Opel continua ad essere un punto di riferimento in quanto ad efficienza e basse emissioni. La conferma arriva dalla nuova Opel Astra che, sfruttando i nuovi motori con tecnologie all’avanguardia per la riduzione della CO2, garantisce prestazioni e soprattutto consumi record.

Nuova Opel Astra, efficienza e basse emissioni

Motori completamente nuovi, tutti 3 cilindri, 1.2 e 1.4 benzina e 1.5 diesel con vari livelli di potenza, abbinati al cambio automatico a 9 rapporti, introdotto per la prima volta in questo segmento, così come il cambio a variazione continua, che rende estremamente fluida e piacevole la guida.

Opel sfrutta tutto il suo know how e aggiorna profondamente la sua compatta, modello che è una pietra miliare della storia del marchio con oltre un milione di unità vendute soltanto in Italia. Erede della Kadett uscita di scena nel 1991, l’Astra è stata Auto dell’anno 2016 grazie al suo mix di tecnologia, leggerezza e dinamica di guida, ed è stata particolarmente apprezzata già a partire dal suo lancio dagli esperti del settore automotive l’hanno premiata.

Con i nuovi propulsori, cambiano anche alcuni dettagli dal punto di vista del design, a partire da un frontale più moderno, con nuovi paraurti e linee che vanno ad abbracciare il logo Opel. Introdotti, inoltre, tanti elementi tecnologici, come i fari a matrice Led che rappresentano un’autentica rivoluzione dal punto della visibilità notturna, cambiando in modo radicale la percezione della strada rispetto ai sistemi precedenti. Come detto, la gran parte delle modifiche è stata fatta “sottopelle” perché con i nuovi motori e nuovi cambi la nuova Opel Astra garantisce una riduzione delle emissioni e dei consumi estremamente rilevante, fino al 21% in meno. Novità che, sottolineano da Opel, rendono la guida ancora più piacevole da guidare. “Sarà un successo, come sempre stato per Astra in passato”.