Peugeot aggiorna la sua compatta di segmento C puntando tutto sui contenuti sportivi. La 308 riceve un importante restyling e a beneficiarne maggiormente sono le varianti top di gamma GT e GTi. La prima propone il giusto compromesso tra una gran turismo ed una comoda berlina mentre la GTi è una sportiva pura.

Peugeot 308 GTi Restyling.
in foto: Peugeot 308 GTi Restyling.

Rispetto alla varianti di serie, la Peugeot 308 GT vanta differenti dettagli sportivi all'esterno, che migliorano il look senza esagerare. La calandra con trama diamantata ospita l'ampio stemma del Leone e segue le sagome tridimensionali del cofano motore. Il paraurti presenta prese d'aria specifiche. Le fiancate mettono in mostra l'accenno di minigonna e i cerchi in lega con design a 5 razze. La nuova 308 GT monta un 2.0 turbodiesel BlueHDi da 180 CV abbinato al cambio automatico con convertitore di coppia a 8 rapporti. La tecnologia la fa da padrona e la dotazione comprende: cruise control adattivo, park assist con telecamera posteriore e sistema di infotainment con funzionalità Android Auto e Apple CarPlay.

peugeot-308-gt-restyling
in foto: Peugeot 308 GT SW Restyling.

Notevolmente più aggressiva, la Peugeot 308 GTi Restyling propone un assetto ribassato di 11 mm e si differenzia con un paraurti specifico dotato di ampie prese d'aria. La carrozzeria può essere tinta nella livrea Coupe Franche, che alterna il Blu Magnetic anteriore al Nero Perla posteriore. Diversi sono i dettagli in rosso, come lo spoiler anteriore ed il lettering Peugeot. Gli ampi cerchi in lega da 19 pollici montano pneumatici Michelin Pilot Super Sport. Al retrotreno si fanno notare lo spoiler ed il diffusore in nero lucido con doppio terminale di scarico. Il motore è un grintoso 1.6 turbobenzina THP da 272 CV capace di spingere la vettura da 0 a 100 Km/h in 6 secondi netti. Il tutto si abbina a consumi di 6,0 l/100 Km, pari a 139 g/Km di emissioni di CO2.