I due titoli sono stati già assegnati, addirittura un mese fa la Mercedes ha conquistato quello dei Costruttori, mentre negli Stati Uniti due settimane fa Hamilton ha festeggiato il sesto Mondiale. Ma il fascino del Gran Premio del Brasile è rimasto immutato. Perché ogni pilota quando abbassa la visiera, anche se non ci sono titoli in palio, vuole vincere. Max Verstappen si è preso di forza la pole a Interlagos, dove Vettel gli ha tirato una forte stilettata in conferenza stampa.

La pole di Max

Si era capito subito che la Red Bull sarebbe stata molto competitiva. Il motore Honda in Brasile ha fatto la differenza. Verstappen, che per una sciocchezza, aveva bruciato la pole in Messico, ha ottenuto la seconda pole position della sua carriera, l’altra in Ungheria. Vettel partirà domani con lui in prima fila, alle loro spalle le Mercedes di Hamilton e Bottas, che guadagna una posizione grazie alla penalità di Leclerc. Nella top ten, dopo un bel po’, Kimi Raikkonen.

Vettel punzecchia Verstappen

Dopo il Gran Premio degli Stati Uniti il pilota olandese aveva detto che la Ferrari non vinceva più perché aveva smesso di barare. Oggi in conferenza stampa, dopo le Qualifiche, Vettel si è rifatto e a Verstappen, con ironia e un sorriso sulle labbra a proposito della pole del giovane Max ha detto: “La Red Bull? Una vera sorpresa, non tanto nel vederli così veloci, ma nel vederli così veloci sui rettilinei. Sono giusto un po’ sospettoso”. Ogni riferimento non è puramente casuale. Verstappen ha incassato, domani ci sarà il modo di regolare i conti in un modo o nell’altro, entrambi partiranno dalla prima fila.

Charles Leclerc pole man del 2019

Ha chiuso al quarto posto il monegasco, che però a causa di una penalità prenderà il via dalla 14esima posizione. Leclerc sarà chiamato a una rimonta, ma in Brasile la possibilità di effettuare sorpassi c’è. Il ventiduenne pilota della Ferrari con la pole di Verstappen ha ottenuto il primo grande riconoscimento della sua carriera. Perché Leclerc è il pilota con più pole position della stagione, meglio di Hamilton, Bottas, Vettel e Verstappen. Leclerc è partito dalla pole in Bahrain, in Austria, a Spa, a Monza, a Singapore, in Russia e in Messico.