L’Alfa Romeo Racing di Raikkonen dopo l’incidente – Getty images
in foto: L’Alfa Romeo Racing di Raikkonen dopo l’incidente – Getty images

Il weekend di Monza, per Kimi Raikkonen, non è iniziato nel migliore dei modi: il pilota dell'Alfa Romeo Racing, infatti, non è riuscito a concludere la propria qualifica a causa di un'uscita di pista alla curva Parabolica che lo ha portato a sbattere violentemente contro le barriere impedendogli di concludere la sessione e accontentandosi del 10° posto. I guai, però, non sono finiti visto che, proprio a causa del contatto con le barriere di protezione, Raikkonen è stato costretto a sostituire il cambio pagando 5 posizioni di penalità in griglia.

Il finlandese partirà 15°

Un errore, quello del campione del mondo 2007, che non solo non gli ha permesso di realizzare un tempo utile in qualifica costringendolo a partire dall'ultima posizione utile del Q3, ma che ha portato anche la scuderia a dover sostituire il cambio sulla sua vettura facendo retrocedere il finlandese che, in gara, si troverà costretto a rimontare dalla quindicesima posizione dello schieramento di partenza: "Ho pagato a caro prezzo il mio errore ed è un peccato perché la macchina si stava comportando piuttosto bene. Forse il meteo mi aiuterà e se ci saranno condizioni miste potremmo ottenere un buon risultato. Farò sicuramente del mio meglio per recuperare terreno in gara" ha dichiarato l'ex Ferrari a fine qualifica.

Una gara, quella che attende Kimi Raikkonen, da vivere tutta in rimonta sfruttando la potenza del motore che equipaggia la sua Alfa Romeo Racing e cercando di arrivare più in alto possibile: il podio sembra praticamente impossibile, ma un piazzamento a punti, magari subito alle spalle dei top team è un obiettivo realistico per la scuderia del Biscione che, in una gara come Monza, ci tiene particolarmente a fare bella figura sfruttando il caloroso tifo dei supporters sugli spalti per regalare loro una gioia in quello che può essere considerato il GP di casa del team.