La Toyota Hilux di Alonso portata via dai meccanici / Instagram
in foto: La Toyota Hilux di Alonso portata via dai meccanici / Instagram

Incidente per Fernando Alonso nel corso della terza tappa del Rally di Marocco. Il campione spagnolo ha perso il controllo della sua Toyota Hilox intorno al km 75 del primo tratto cronometrato, finendo a grande velocità nel letto di un fiume in secca.

Incidente per Alonso al Rally del Marocco

Nonostante la vettura gravemente danneggiata, il pilota e il navigatore, Marc Coma, non hanno lamentato particolari problemi fisici e sono stati in grado di concludere a velocità ridotta il primo tratto cronometrato, salvo poi essere costretti ad abbandonare la corsa. Si sono fermati vicino a Erfoud, dove i meccanici sono intervenuti per riportare l’auto al bivacco. La squadra ha confermato che entrambi sono illesi. Alonso spera che la vettura possa essere riparata in tempo per poter ripartire domani. ”Stanno verificando, ma le prime valutazioni sembrano positive e meccanici hanno detto che è riparabile. Al 99%, sì” le parole dello spagnolo all’arrivo.

Nello stesso punto, uno dei più complicati della tappa odierna, si sono registrati altri due incidenti, quelli dell’olandese Bernhard Ten Brinke e del polacco Aron Domzala, per il quale è intervenuto l’elicottero, anche in questo caso senza conseguenze per pilota e copilota. All’arrivo del primo tratto cronometrato, è Stephane Peterhansel a condurre con 1’ e 9’’ di vantaggio su Carlos Sainz e 1’ e 14’’ su Nasser Al-Attiyah.

Day 3 of @rallyedumaroc . Not the day we wanted. After 75km a big ditch not written in the road book, damage 3 cars of the first 10 today included ours, then they closed that part of the road momentarily, luckily not more cars went thru there. Now we will try to repair and hopefully tomorrow have a clean day ✊️ __________________________________ Día 3 del @rallyedumaroc . No ha sido el día que esperábamos. A los 75 km de la etapa hemos pasado por una gran zanja no señalada en el Road book, dañando junto a otros 3 coches de los 10 primeros la suspensión, después, afortunadamente fue cerrada esa zona para evitar más problemas a la gente que llegaba por detrás. Ahora intentamos reparar y mañana a por un día limpio✊️ #toyotagazooracing #toyota #morocco

A post shared by Fernando Alonso (@fernandoalo_oficial) on

A caricare di difficoltà questa edizione, la nuova formula della partenza, con la consegna del road book ai navigatori soltanto cinque minuti prima del via della tappa. Una regola voluta dal direttore del rally, David Castera, per evitare che le squadre con più risorse possano preparare il percorso in anticipo, ricorrendo a mappe satellitari. Nelle passate edizioni, il percorso di ogni tappa veniva consegnato il pomeriggio precedente ai navigatori. Posticipando la consegna a poco prima della partenza, verrebbe messa in risalto l’accoppiata pilota-copilota a vantaggio degli equipaggi più bravi nella navigazione.