Il mondo delle assicurazioni apre a nuovi scenari: l'Ivass, l'istituto per la vigilanza sulle assicurazioni, ha emanato un provvedimento grazie al quale sarà possibile trasferire la "classe di merito" della polizza Rc auto anche nelle coppie di fatto e non più solo a figli e coniugi, come stabilito fino ad ora dalla legge Bersani.

Portabilità e attestato di rischio dinamico, ecco le novità

Un passo in avanti importante quello al quale si adegueranno le compagnie assicurative che determinavano disparità di trattamento nei confronti degli assicurati tra le diverse compagnie e introducono benefici a favore di talune categorie di assicurati, in precedenza trascurate. Sarà quindi possibile estendere la classe di merito non solo al nucleo familiare, ma anche ai conviventi così come all'abituale conducente di un veicolo intestato ad un portatore di handicap. Questa, però, non è l'unica novità introdotta visto che l'Ivass ha deciso di introdurre il cosiddetto "attestato di rischio dinamico" per impedire agli automobilisti in cattiva fede di denunciare un incidente solo dopo aver cambiato compagnia assicurativa, così da beneficiare nel passaggio di un prezzo più basso.

Con queste due novità si aprono nuovi scenari per gli automobilisti che intendono assicurare la propria auto. I provvedimenti erano già stati posti in consultazione a gennaio scorso e adesso diventeranno attivi. L'attestato di rischio dinamico consente di valutare con maggiore precisione la sinistrosità dell'assicurato e terrà conto anche dei sinistri pagati a ridosso o dopo la scadenza del contratto, anche laddove l'assicurato abbia cambiato compagnia. Un modo per evitare comportamenti elusivi o fraudolenti, a beneficio degli assicurati virtuosi. Una stretta contro i furbetti dell'auto che saranno così costretti a pagare senza gravare sulle tasche degli assicurati che non vengono coinvolti in sinistri stradali.