Seat presenta ufficialmente il nuovo Suv compatto con un evento a dir poco spettacolare. La nuova Arona sorvola Barcellona a 300 metri agganciata ad un elicottero. L'anteprima ha messo in mostra per la prima volta la vettura, che conferma il nome Arona e si prepara al debutto sul mercato. La produzione sarà affidata agli stabilimenti di Martorell ed il lancio commerciale sarà effettuato in 80 paesi. La compatta affiancherà la Ateca nella gamma Suv insieme ad un altro modello di dimensioni maggiori.

Look da vero Suv. Con una carrozzeria lunga 4.138 mm, la Seat Arona propone un look robusto da Suv ma non eccede nelle dimensioni tipiche di una segmento B. L'elevata altezza da terra solleva la posizione del guidatore e rende più confortevole la guida. La vettura utilizza la nuova piattaforma Mqb e riesce ad ottenere un ottimo assetto montando sospensioni rialzate di 15 mm. Il design riprende dettagli stilistici come la calandra tridimensionale della Ateca e la firma luminosa delle luci diurne a Led. Le barre portatutto enfatizzano le proporzioni della Arona, che appare molto slanciata. Grande attenzione anche alla tecnologia, con una vasta dotazione di sistemi di assistenza attiva alla guida ed un sistema di infotainment avanzato.

in foto: Seat Arona.

Presto anche a metano. La gamma motori si presenta molto ricca e parte dal tre cilindri turbo benzina 1.0 TSI da 95 o 115 CV fino al nuovo TSI da 150 CV. Sul fronte diesel, non manca il 1.6 TDI da 95 CV o 115 CV. I motori possono essere abbinati a cambi manuali a 5 o 6 rapporti ma è prevista la disponibilità anche dell'automatico a doppia frizione e 7 marce DSG. Entro maggio 2018 il listino comprenderà anche il 1.0 TSI 90 CV a metano. La Seat Arona viene proposta negli allestimenti Reference, Style, FR e Xcellence. La variante FR monta le sospensioni “dual mode” e il selettore di marcia Drive Profile con quattro programmi: Normal, Sport, Eco e Individual.