In America Fusion, in Europa Mondeo. La nuova Mondeo arriverà in Italia nel 2013. Disponibili anche le versioni ibrida e ibrida plug-in. Totalmente rinnovata e più efficiente che mai.

Per il mercato americano si chiama Ford Fusion ma in Europa sarà la nuova generazione di Ford Mondeo. Presentata in anteprima mondiale al Salone di Detroit, la Mondeo subisce un forte restyling che la rende una vettura interamente nuova. Totalmente rifatta nel look e nei motori, cercherà di conquistare il pubblico dell'intero globo; sarà prodotta inizialmente solo nell'impianto Ford di Hermosillo, in Messico, poi la produzione avverrà anche all'AutoAlliance International di Flat Rock, nel Michigan. La nuova Mondeo arriverà nel 2013 in Italia.

Caratteristiche del veicolo

Il look della nuova Mondeo è audace e dinamico, le linee taglienti e sinuose allo stesso tempo, in piena linea col piano One Ford questo restyling ha interamente cambiato la vettura in ogni suo aspetto. La carrozzeria è lunga 486 cm, larga 185cm e alta 147cm; il frontale presenta una grande griglia di forma ovale e sul posteriore si notano i nuovi gruppi ottici a LED e gli scarichi cromati. Il telaio è stato costruito utilizzando acciai al boro ad alta resistenza, che migliorano del 10% la robustezza della vettura.

All'interno dell’auto si nasconde una ricca dotazione tecnologica orientata verso la sicurezza dei passeggeri: l’abitacolo ospita una doppia fila di airbag frontali e per ginocchia che si adattano al passeggero e alla sua postura. Tra i vari sistemi di sicurezza sono presenti il Lane Keeping System, l’Adaptive Cruise Control, l’ Active Park Assist e il Blind Spot Information System BLIS. I sistemi di infotainment Ford SYNC e MyFord Touch si avvalgono del controllo vocale per gestire ogni funzione della vettura, dal volume della radio alle telefonate.

I motori, tra benzina e ibridi plug-in

La gamma motori della nuova Ford Mondeo comprende un 4 cilindri benzina 2.5 litri da 170 CV combinato ad un cambio automatico a sei rapporti. Sono presenti anche due EcoBoost turbodiesel a iniezione diretta 1.6 litri da 180 CV e 2.0 litri da 240 CV, entrambi abbinati ad una trasmissione automatica e dotati di Start&Stop di serie; il 1.6 dichiara consumi pari a 11 km/l nel ciclo urbano. Per l’EcoBoost due litri è disponibile anche la trazione integrale. Per quanto riguarda le versioni ibride, saranno commercializzate due varianti: la Hybrid e la Energi. Questi modelli monteranno un quattro cilindri 2 litri ottimizzato per ridurre al minimo i consumi. Di queste due versioni la casa americana non ha fornito ulteriori dettagli ma ha solo dichiarato che la Energi ibrida plug-in sarà capace di consumare meno delle rivali Chevrolet Volt e Toyota Hybrid Plug-in, con cifre superiori a 100 miglia per gallone.