Mancava solo l'ufficialità che è arrivata nella giornata più iconica per la Ferrari: durante la festa per i 90 anni della scuderia italiana e dell'Aci è stato il presidente Angelo Sticchi Damiani ad annunciare che la gara di Monza, dopo una trattativa estenuante, ha rinnovato il proprio accordo con la Formula 1 prolungando l'impegno con la massima serie del motorsport fino al 2024.

Monza ospiterà la F1 fino al 2024

Una firma particolarmente attesa che mette fine alla lunga trattativa per mantenere in calendario l'appuntamento con la gara di Monza, uno dei tracciati più iconici dell'intera Formula 1. "Avevamo un mandato, quello di organizzare il GP di Monza. Domenica scade il contratto, ma noi dell'Aci siamo abituati a mantenere gli impegni: alla fine abbiamo trovato un accordo con Chase Carey e la Formula 1 e possiamo dire che il GP di Monza si correrà fino al 2024″ ha dichiarato ai microfoni di Sky Angelo Sticchi Damiani durante la festa per i 90 anni di Aci e Ferrari. Soddisfazione per il rinnovo dell'accordo con l'autodromo italiano è arrivata anche da Chase Carey, presidente della Formula 1: "È grandioso essere qui, purtroppo non parlo italiano. Ho capito che Angelo ha dato l’annuncio del rinnovo quinquennale. Non potevamo essere più felici di annunciarlo qui, c’è solo una Monza e solo questi tifosi italiani unici" ha ribadito.

Un rinnovo importante, quello della pista brianzola, nel segno della continuità e che permette così a Liberty Media di mantenere la parola data: al momento dell'insediamento, infatti, i nuovi proprietari americani avevano rimarcato come fosse fondamentale, per la Formula 1, mantenere la propria base in Europa, culla dell'automobilismo e della massima serie del motorsport. Un obiettivo che, dopo il rinnovo con Monza, sembra sempre più vicino nonostante l'espansione verso i nuovi orizzonti.