Max Verstappen – LaPresse
in foto: Max Verstappen – LaPresse

Il secondo appuntamento del campionato di Formula E, vinto da Jerome D'Ambrosio dopo il suicidio sportivo delle BMW, ha visto la presenza non solo dei soliti personaggi noti che affollano il paddock, ma anche di uno dei protagonisti più importati della Formula 1, ossia Max Verstappen; l'olandese, infatti, era a Marrakech per scontare la prima delle due giornate di lavori socialmente utili inflitte dalla FIA dopo la rissa sfiorata con Esteban Ocon al Gran Premio del Brasile della passata stagione.

Per l'olandese è stata "un'esperienza costruttiva"

Il pilota della Red Bull ha così assistito alla gara in postazione steward osservando le dinamiche di gara da una prospettiva diversa rispetto alla solita: "È interessante guardare le cose dall'altro punto di vista. In pista ognuno fa il suo lavoro, ed è un bene vedere dal vero cosa serve per prendere decisioni importanti. Decisioni che magari a qualcuno possono non piacere, ma che devono essere prese, perché ci sono regole da seguire. Penso sia positivo conoscere aspetti delle corse diversi dallo stare solo seduto su un’auto. Essere qui e fare quel che ho fatto penso sia stato costruttivo" sono state le sue parole riportate dalla Gazzetta dello Sport.

Una punizione, quella inflitta a Verstappen, che si è trasformata in una opportunità per il pilota olandese, mostratosi particolarmente disponibile con tifosi e addetti ai lavori firmando autografi e calandosi alla perfezione nel ruolo designato per lui dalla Federazione. Un'occasione anche per ammirare da vicino un campionato che, soprattutto tra i suoi colleghi, non sembra riscuotere particolare interesse; anche in questo caso, però, il pilota della Red Bull va controcorrente dichiarando di apprezzare il mondiale dedicato alle auto 100% elettriche: "Ovviamente avevo già visto in precedenza alcune gare di Formula E in TV, ma non ero mai venuto nel paddock e mi sono davvero divertito. Il campionato sta crescendo così come il numero di costruttori coinvolti e la gara è stata eccitante, mi ha stupito" ha concluso.