Nuovo maxi richiamo da parte del gruppo Volkswagen per altre 800.000 auto in tutto il mondo: il motivo, che non ha nulla a che vedere con il dieselgate, riguarda un problema di sicurezza identificato durante i controlli interni sui modelli Posche Cayenne e Volkswagen Touareg prodotti dal 2011 al 2016. Nello specifico, si tratta di 409.477 Cayenne e 391.000 Touareg che dovranno tornare in officina per verificare l’eventuale allentamento della clip di sicurezza del supporto dei pedali per accertare se tale clip sia presente o se necessaria la reinstallazione.

Il problema è stato identificato durante le verifiche interne e rimediato in produzione – precisa Vw in una nota

Si tratta di una misura puramente precauzionale dal momento che non ci sono state segnalazioni di incidenti o lesioni come conseguenza di questo problema”

Sempre in settimana, Vw ha confermato anche il richiamo volontario di 177.000 Volkswagen Passat prodotte tra il 2014 e 2015 per un problema alla centralina elettrica. In questo caso, un difetto nel posizionamento del connettore elettrico potrebbe creare avarie al motore. I proprietari delle auto coinvolte in questi richiami riceveranno una lettera per posta e i costi di controlli e eventuali riparazioni saranno interamente a carico di Vw.