L'Alfa Romeo Stelvio, il primo SUV nella storia della casa del Biscione, ha già conquistato tutti: i concessionari del marchio, in occasione del porte aperte del 25 e 26 febbraio, creato per celebrare l'arrivo della neonata, hanno fatto registrare numeri record: in due giorni oltre 25.000 visitatori che si sono recati presso gli autosaloni del Biscione e più di 6.000 sono stati i test drive nel week end, con diverse migliaia di prove già prenotate nel corso della settimana.

in foto: La Alfa Romeo Stelvio nella variante sportiva Quadrifoglio.

Un successo che ripercorre le orme della Giulia, l'auto che ha rilanciato le ambizioni del marchio in Italia e non solo. Tutti gli appassionati della casa milanese hanno potuto apprezzare la guida su strada grazie alla versione alimentata con il motore 2.0 Turbo benzina da 280 Cv, cambio automatico a 8 marce e trazione integrale Q4; una vettura che, nonostante le dimensioni, è capace di accelerare da o a 100 km/h in 5,7 secondi. Quella benzina, però, non è l'unica motorizzazione prevista in fase di lancio: ad essa, infatti, è affiancata anche la versione turbodiesel 2.2.

Presente anche la versione First Edition.

Per l'occasione era presente negli showroom Alfa Romeo anche l'esclusiva Stelvio First Edition, che si caratterizza per il suo equipaggiamento: a disposizione dei clienti, infatti, ci sono cerchi in lega da 20″, pinze freno colorate, fari Bi-Xenon, cornice dei cristalli esterna cromata, vetri posteriori oscurati, luci di cortesia sulle maniglie delle porte, volante sportivo tagliato, con pulsante di accensione integrato e palette del cambio in alluminio. A tutto questo si aggiungono anche gli interni particolarmente ricercati con sedili rivestiti in pregiata pelle "Pieno Fiore" nera con regolazioni elettriche e sistema di riscaldamento, inserti in vero legno, sistema di navigazione 3D di ultima generazione con display ad alta risoluzione da 8,8" – integrato nel design della plancia – e radio digitale.