Traguardo carico di significati quello tagliato oggi da Valentino Rossi: il pesarese festeggia i suoi primi 40 anni e non potevano gli auguri di tutto il paddock del Motomondiale, a partire dalla Yamaha MotoGP, la squadra con cui il pesarese ha conquistato quattro dei suoi nove titoli iridati e continuerà a correre almeno fino al 2020. “Buon compleanno Valentino – si legge sui profili social della scuderia – Un altro anno di azione ci aspetta, e siamo così entusiasti di poter condividere con te questo prossimo capitolo della storia della MotoGP. A nome della famiglia Yamaha ti auguriamo un compleanno molto felice e speciale. #Vr40”.

Gli auguri della Yamaha

Auguri Valentino, quest’anno avrai 40 anni ma… io ho qualche dubbio che sia vero…” sorride il team director della Yamaha, Massimo Meregalli. “È grandioso, nessuno è mai rimasto competitivo per così tanto tempo. Sono orgoglioso e contento di lavorare con te quest’anno, il prossimo e magari anche oltre” dice il suo meccanico, Alex Briggs. “Ci motiva il fatto che ogni giorno si svegli e metta tutta questa grinta per essere competitivo in pista” spiega l’altro dei meccanici, Brent Stephens. “Lui ha questa capacità di essere un Peter Pan senza fine, di rimanere giovane, di essere appassionato e motivato” ha ricordato il managing director della Yamaha, Lin Jarvis. “Valentino ha quarant’anni ma ciò vuol dire solo che ha il doppio dell’esperienza dei piloti ventenni e questo lo rende ancora più forte” ritiene Kouichi Tsuji, Presidente Yamaha Motor Racing.

Spero che tu trascorra una grande giornata e che quest’anno ci sia la possibilità di divertirci tanto quest’anno, facendo bene in pista vincendo delle gare – è l’augurio del compagno di squadra Maverick Vinales – . Eri il mio riferimento da bambino, ed essere ora nel box insieme e magari poterti battere è molto gratificante. Posso imparare tanto da te, ed è importante vedere quanto tu sia sempre competitivo in ogni gara e per il Mondiale”. Non manca certo il messaggio del nuovo compagno di marca, Franco Morbidelli, pilota della Yamaha Petronas e suo allievo dell’Academy Vr46. “Di sicuro sei il nostro eroe. Hai alle spalle una carriera davvero molto lunga, una grande esperienza e sei ancora lì a lottare per le posizioni al vertice. Ti auguro il meglio!”.