La Ferrari continua a collezionare riconoscimenti per le proprie vetture: l'ultima in ordine di tempo a vincere un premio, infatti, è stata la Monza SP1, la barchetta che si ispira ai mitici modelli degli anni '50 che, a Monaco di Baveria, ha conquisto il prestigioso Gold Award, il premio più prestigioso nella cerimonia degli iF Design Awards 2019 che da 66 anni rappresentano un sinonimo di eccellenza nell'ambito del design.

La Monza SP1 premiata per il design

La giuria ha premiato la linea minimalista ed elegante della capostipite di "Icona", un nuovo concetto di vetture in serie speciale limitata del Cavallino Rampante, per aver mescolato perfettamente il design che riporta ai modelli di un tempo con linee che portano a un futuro non così lontano. Un pensiero riportato anche nella motivazione del premio assegnato alla vettura della casa italiana per la sua "perfezione classica che non manca di strizzare l’occhio al futuro" si legge. Un ennesimo riconoscimento che premia il lavoro degli uomini di Maranello capaci di realizzare una monoposto stradale riconoscibile per il singolare impianto asimmetrico, il profilo monolitico della carrozzeria e la purezza del design che delinea una forma altamente iconica.

Ferrari Monza SP1
in foto: Ferrari Monza SP1

Riconoscimenti anche per Portofino, 488 Pista e SP38

Per la Ferrari, però, quello consegnato alla Monza SP1 non è l'unico riconoscimento portato a casa: insieme alla monoposto altri modelli hanno trovato il favore dei giurati. Portofino, 488 Pista e la one-off SP38  hanno ricevuto altri tre Design Award che confermano l'incessante ricerca del Centro Stile Ferrari che, nelle vetture di gamma così come nelle serie limitate e nel programma one-off, crea soluzioni di design sempre più innovative mettendo in stretta sinergia estetica e tecnologia. Un bottino, quello ottenuto dalla casa di Maranello, che permette così ai modelli di entrare ancora di più non solo nella storia del Cavallino, ma di aumentare il proprio prestigio nel grande mercato dell'automotive d'elite.