La nuova Vespa Elettrica
in foto: La nuova Vespa Elettrica

Presentata lo scorso novembre all’Eicma di Milano, la nuova Vespa elettrica sta per arrivare sul mercato: il gruppo Piaggio avvierà a settembre la produzione della versione a zero emissioni, evoluzione naturale dell’icona italiana che va incontro alla sostenibilità ambientale e alla crescente domanda di mobilità pulita. La Vespa elettrica sarà integralmente prodotta a Pontedera, nello stesso stabilimento dove nel 1946 nacque la prima Vespa. I primi esemplari saranno prenotabili a inizio ottobre, esclusivamente online. Non ancora comunicato il prezzo del nuovo scooter che sarà allineato con quello della fascia alta dalla gamma. Il modello verrà quindi gradualmente immesso sul mercato a partire da fine ottobre per raggiungere la piena commercializzazione nel mese di novembre a partire dall’Europa per poi essere estesa ad Usa e Asia a partire dall’inizio del 2019.

Vespa Elettrica: da ottobre prenotabile online

Caratterizzata dallo stile e le linee che hanno reso celebre il mito di Pontedera nel mondo, la Vespa elettrica sarà predisposta per adottare soluzioni attualmente in fase di sviluppo per “Gita” –  il robot in realizzazione a Boston da Piaggio Fast Forward (in produzione a inizio 2019) – tra i quali sistemi di intelligenza artificiale con comportamenti adattivi e sensibili a ogni input da parte del conducente. In particolare, fanno sapere da Piaggio, i sistemi “riconosceranno la presenza di persone e veicoli nelle loro vicinanze, contribuiranno alla capacità del conducente di anticipare potenziali rischi, segnaleranno il traffico e offriranno una alternativa per il tragitto, forniranno mappature istantanee che contribuiranno a migliorare la sicurezza e l'efficienza della circolazione urbana”. Inoltre, questa nuova nuova generazione, sarà in grado di riconoscere il proprietario in modo automatizzato, senza chiave o telecomando, anticipando le sue abitudine e interagendo con altri dispositivi e con altri veicoli in circolazione con un grado di personalizzazione. Sotto la scocca rigorosamente d’acciaio una power unit da 2 kW di potenza e picco di 4 kW e un’autonomia massima di 100 km con una ricarica completa di 4 ore. La Vespa elettrica sarà disponibile anche nella versione ibrida X, con un’autonomia raddoppiata a 200 Km grazie anche all’intervento del generatore affiancato al motore elettrico e che, a seconda dello stile di guida, preserva la carica della batteria.