L'assicurazione è una delle voci di spesa maggiori per gli automobilisti, costretti spesso a ricorrere a stratagemmi per risparmiare qualche soldo ricorrendo all'acquisto di una vettura usata: secondo l'ultima indagine di SosTariffe.it, però, un'auto immatricolata da diversi anni può costare molto di più rispetto a una vettura nuova.

Più anni equivalgono a un costo maggiore

A fare la differenza, quindi, al momento di stipulare la polizza assicurativa è anche l'età dell'auto in questione:  secondo l'analisi, chi ha un'auto immatricolata da 5 anni paga fino al 45,5% in più per Rc auto rispetto ai possessori di veicoli immatricolati 5 anni dopo, mentre dopo 10 anni dall'immatricolazione l'assicurazione può arrivare a costare fino al 93,6% in più. Più è recente l'anno di immatricolazione dell'auto, quindi, e minore sarà il costo per poterla assicurare; ad esempio per assicurare una Fiat Panda immatricolata nel 2017 si dovrà affrontare una spesa media pari a circa 525 Euro mentre per la stessa auto immatricolata però nel 2007 la spesa per l’assicurazione RC Auto ammonta a ben 846 Euro che diventano 704 euro se la vettura in questione è stata immatricolata nel 2012.

Le auto "luxury" sono quelle che aumentano di più con il passare degli anni

Ad incidere sulla somma spesa per assicurare il veicolo è anche la categoria di appartenenza: per una vettura di segmento C, come ad esempio una Volkswagen Golf, l'oscillazione è più contenuta con aumenti calcolati al 20 al 30% circa se l'immatricolazione dell'auto è avvenuta da 3 a 10 anni prima mentre per le vetture che possono essere ascritte alla categoria "luxury" sono quelle che mettono in evidenza incrementi maggiori arrivando a pagare fino al 93,6% in più rispetto a chi ha immatricolato l'auto dieci anni prima. n caso di veicoli usati, quindi, oltre al passaggio di proprietà, la registrazione dell’atto di vendita e l'aggiornamento della carta di circolazione al PRA bisognerà calcolare anche un costo maggiore a seconda degli anni della vettura in questione.