Autobus elettrici e a guida autonoma in Svezia
in foto: Autobus elettrici e a guida autonoma in Svezia

Il futuro dell'auto è a guida autonoma, ma la tecnologia che permetterà ai mezzi di muoversi senza l'ausilio del pilota potrebbe non riguardare solo le autovetture, ma anche i mezzi pubblici: nel 2020, infatti, partirà in Svezia la sperimentazione di un progetto che prevede l'utilizzo di con autobus elettrici a guida autonoma, in collaborazione con Nobina, azienda scandinava specializzata nel trasporto pubblico, e Scania.

La sperimentazione partirà nel 2020 e sarà divisa in due fasi

Il test sarà diviso in due diverse fasi: la prima prevede un percorso di guida autonoma senza passeggeri e per un solo chilometro dei 5 da percorrere – con quattro fermate previste – mentre nella seconda sono previsti anche i passeggeri a bordo tanto che secondo le stime saranno circa 300 le persone coinvolte. Per garantire maggiore sicurezza, inoltre, sui due bus elettrici Scania, appartenenti alla famiglia Citywide LF a pianale ribassato che collegheranno Barkarby, zona residenziale in espansione a 20 chilometri dal centro di Stoccolma, alla capitale svedese, ci sarà anche un conducente che prenderà in mano la situazione in caso di malfuzionamenti.

Durante la sperimentazione si raccoglieranno dati sulla velocità media, sul tempo di attività, sulla puntualità, sulla risposta alle deviazioni impreviste e sulla soddisfazione dei passeggeri che saranno poi elaborati dalle due società per cercare di migliorare il servizio e renderlo fruibile in tempi brevi: "Possiamo iniziare la sperimentazione delle attività di trasporto autobus su strade pubbliche. Il progetto è il primo della sua tipologia in Europa e fornirà moltissime informazioni per un ulteriore sviluppo di autobus a guida autonoma di grandi dimensioni, prima che questi veicoli vengano introdotti su larga scala sul mercato" ha affermato Karin Radstroem, Head of Buses and Coaches di Scania. La guida autonoma, quindi, sembra ormai essere pronta a diventare realtà non soltanto per le auto private, ma anche per i mezzi pubblici.