Valtteri Bottas all’Arctic Lapland Rally – Foto Twitter
in foto: Valtteri Bottas all’Arctic Lapland Rally – Foto Twitter

Ha lasciato l'asfalto per assaggiare la neve, ma Valtteri Bottas non ha sfigurato neanche sulla superficie a lui meno congeniale: il pilota della Mercedes, infatti, si è cimentato nell'Arctic Lapland Rally, primo appuntamento del campionato finlandese rally, chiudendo con un quinto posto assoluto e riuscendo a vincere anche una tappa speciale.

Il pilota Mercedes alle prese con la neve

Bottas, assistito dal due volte campione del mondo Timo Rautiainen, ha faticato a prendere confidenza con la nuova vettura, una Ford Fiesta del team M-Sport, sulla neve aumentando però il proprio ritmo con il procedere della gara. Il risultato finale, un 5° posto nella classifica generale a due minuti dal vincitore della gara, Emil Lindholm, rappresenta un buon risultato per il finlandese che si è tolto lo sfizio di vincere anche una delle 10 speciali previste battendo Henrick Pietarinen e Juha Salo, finiti alle sue spalle. "E' stata un’esperienza davvero fantastica. L'obiettivo era arrivare al traguardo e l’ho centrato. Inoltre, con il passare delle prove ho imparato molto e preso velocità e confidenza. Tutto è andato come sperato e non ho commesso particolari errori" sono state le sue parole riportate dai media finlandesi.

Dopo l'esperienza con lo sterrato il finlandese tornerà ora a pensare alla Formula 1: il compagno di squadra di Lewis Hamilton, nel 2019, dovrà dimostrare di valere la Mercedes. Nella prossima stagione, infatti, non basterà fare il numero all'inglese per assicurarsi il rinnovo con le Frecce d'argento; Bottas lo sa e proprio per questo vorrà partire subito forte, fin dalla gara d'esordio in Australia, quando la lotta con la Ferrari entrerà ufficialmente nel vivo. L'ex Williams potrebbe essere un pericolo in più per Sebastian Vettel nella rincorsa a Lewis Hamilton, il finlandese è deciso a giocarsi ogni possibilità pur di guadagnarsi la riconferma con la scuderia di Brackley.