Un distributore di carburante
in foto: Un distributore di carburante

Quotazione dei prodotti petroliferi in crescita nel Mediterraneo e nuovi aumenti per il prezzo dei carburanti in Italia. A rivedere al rialzo le tariffe consigliate sono Eni, Ip e Tamoil, che oggi hanno aumentato di 1 centesimo il prezzo raccomandato della benzina, replicando il ritocco all’insù messo a segno venerdì scorso.

Ancora aumenti: verde a 1,559 euro/litro

Il prezzo medio praticato, secondo i dati comunicati dai gestori all’Osservatorio prezzi del Ministero dello Sviluppo Economico e ed elaborati da Staffetta Quotidiana su circa 15mila impianti, è di 1,559 euro/litro per la benzina self service (+1 millesimo, pompe bianche 1,536). Invariato il prezzo medio del diesel self service, 1,491 euro/litro (pompe bianche 1,468).

Il self service rimane la scelta più conveniente ma chi non può rinunciare alla possibilità del servito dovrà ovviamente fare i conti con prezzi medi più alti, che per benzina si attestano su 1,683 euro/litro (pompe bianche 1,584) e diesel a 1,617 euro/litro (pompe bianche 1,514). Gpl self service a 0,628 euro/litro, servito a 0,647 euro/litro (pompe bianche 0,635), metano self service 0,986 euro/kg, servito a 0,998 euro/kg (pompe bianche 0,987).