La Ferrari 288 GTO rubata in Germania
in foto: La Ferrari 288 GTO rubata in Germania

Sono molti coloro che sarebbero disposti a fare follie pur di poter guidare una Ferrari, ma c'è chi ha decisamente superato il limite: in Germania, infatti, un uomo ha risposto ad un annuncio di vendita fingendosi interessato all'acquisto di una Ferrari 288 GTO presentandosi come un potenziale acquirente. Una volta arrivato all'appuntamento ha chiesto un test drive al commerciante specializzato in vetture d'epoca per verificare le condizioni generali dell'auto, ma appena salito a bordo ha pensato bene di spingere l'acceleratore al massimo dandosi alla fuga.

Un furto in piena regola quello commesso dall'uomo con la polizia tedesca che si è messa subito sulle sue tracce: la vettura, infatti, è stata ritrovata in un garage del villaggio di Grevenbroich, non lontano da Dusseldorf, dove la Ferrari 288 GTO del valore di oltre 2 milioni di euro con appena 43mila chilometri all'attivo e appartenuta in passato anche all'ex pilota della Rossa Eddie Irvine, era stata abbandonata senza però che dell'uomo si siano trovate tracce. Una vettura, la 288 GTO, che rappresenta un sogno per molti appassionati delle quattro ruote visto che, nonostante l'età non proprio verdissima per una automobile, è ancora oggi una delle pietre miliari della storia Ferrari grazie alle sue prestazioni e alla quasi totale assenza di elettronica o aiuti alla guida. Le indagini della polizia proseguono, ma resta il mistero sull'uomo che ha provato a rubare una Rossa da 2 milioni di euro: quello che è certo, però, è che sarebbero molti coloro che, a fronte di qualche rischio, vorrebbero salire su'icona di Maranello per farsi un giro al volante di una delle vetture in grado, a distanza di anni, di far battere il cuore di milioni di appassionati in tutto il mondo.