La tecnologia è entrata prepotentemente nel mondo delle automobili rivoluzionando il mondo di guidare e non solo: le vetture moderne, infatti, sono piene di dispositivi in grado di semplificare il compito del guidatore. Tante sono state le invenzioni negli ultimi anni, alcune anche iper tecnologiche, ma gli accessori ai quali gli automobilisti non rinuncerebbero mai sono le più semplici come climatizzatore, servosterzo e airbag.

Per gli automobilisti è il climatizzatore l'accessorio più desiderato

A rivelarlo è un'indagine di Facile.it che ha chiesto ad un campione di oltre 1.000 utenti quali sono gli accessori ai quali non rinuncerebbe mai in auto. Primo tra tutti è stato proprio il climatizzatore/condizionatore: sarà l'estate alle porte o le elevate temperature, ma quasi il 58% degli intervistati lo ha individuato come primo tra gli optional ai quali è impossibile rinunciare. Al 2° posto, invece, con il 47,66 % c'è il servosterzo, capace di rendere semplici anche le manovre più complicate mentre a completare il podio c'è l'airbag, il cuscino salvavita che raccoglie il 38,32% delle preferenze anche se sono soprattutto le donne ad indicarlo mentre per gli uomini è più importante un altro dispositivo legato alla sicurezza come l'ABS.

Il cambio automatico tra i più odiati

Se tra i più amati a recitare la parte del leone è il climatizzatore, esistono anche alcuni optional che, seppur non di serie ma già disponibili sulle auto, accendono la fantasia degli automobilisti: tra i più desiderati c'è il sensore che avverte in caso si lasci il bambino sul seggiolino con macchina chiusa con il 52% delle preferenze davanti all'alcolock, ovvero il dispositivo che blocca il veicolo in caso di eccessivo tasso alcolemico del guidatore, secondo con il 49,07% delle preferenze. Terzo posto per un altro strumento che sarebbe molto utile nella diffusione di uno stile di guida consapevole come il rilevatore automatico di stanchezza del conducente. Se gli automobilisti dimostrano di prestare particolare attenzione alla sicurezza, sembrano essere insofferenti alle eccessive novità tecnologiche; tra gli optional che sarebbe meglio non fossero mai stati inventati, infatti, al primo posto c'è il cambio automatico, reo di ridurre il piacere di guida, mentre la medaglia d'argento spetta ai comandi radio integrati nel volante con il cruise control a completare il podio dei meno desiderati.