24 CONDIVISIONI

Dal paddock al tavolo verde. Cinque piloti di F1 amanti del Texas Hold’em

Cinque driver con la passione per il poker, passione che dilaga tra i protagonisti del Circus degli ultimi anni. Dal capostipite Giancarlo Fisichella al campione del mondo in carica Nico Rosberg.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Michele Mazzeo
24 CONDIVISIONI
tavolo poker piloti

Non si tratta di una novità, nel paddock della formula 1 la passione per il tavolo verde è sempre alta. Da quando Vitoantonio Liuzzi, Robert Kubica e Giancarlo Fisichella si misero a giocare a poker dopo le prove di un Gran Premio nel 2008, la passione tra i protagonisti del Circus è dilagata, tanto da diventare un appuntamento fisso. Ecco i 5 piloti che negli ultimi anni hanno mostrato più interesse per questo gioco.

Giancarlo Fisichella

Partiamo il nostro tour da un ex pilota che, come abbiamo già detto, è stato uno dei capostipiti del poker nel paddock, ossia Giancarlo Fisichella.   Il romano, che ora corre con la Ferrari­AF Corse nel Campionato del Mondo Endurance, dal 2010 è stato testimonial di un noto sito di poker online e, in numerose interviste, ha rivelato la sua passione per il gioco d’azzardo, in particolare per il Texas Hold’em.

fisichella poker

Nico Rosberg

Anche il campione del mondo in carica Nico Rosberg, ritiratosi dopo l’alloro, è uno dei piloti a cui piace giocare, e risulta essere uno dei più abili anche al tavolo verde. Lo dimostrò a Pit Stop Poker, il format televisivo, nel quale alcuni tra più i noti piloti di Formula 1 si sfidavano a poker. Entrambe le edizioni, del 2008 e del 2009, sono state vinte dal tedesco. Quella del Texas Hold’em è una passione che coltiva ancora oggi. Appena può infatti l’ex pilota Mercedes si riunisce con gli amici per passare il tempo tra un all in e un altro.

Rosberg poker

Adrian Sutil

Stessa passione anche per il suo connazionale Adrian Sutil, attuale terzo pilota della Williams.  In quel programma televisivo disputato a Venezia il tedesco classe ’83 dimostrò di saperci fare anche con le due carte tra le mani. Ma la cosa che più si ricorda di quell’esperienza al Casinò di Venezia è quel bluff andato male che gli costò una cocente eliminazione.

Sutil

Felipe Massa

Rimaniamo in casa Williams e passiamo a Felipe Massa. Il brasiliano, che ha rimandato il suo ritiro e correrà nuovamente con la scuderia britannica, è un altro grande habitué del tavolo verde. Nel 2014 ha preso parte al torneo di poker BSOP Millions (Brazilian Series Of Poker), dove conquistò il secondo posto (perdendo l’heads up finale con l’ex calciatore della nazionale brasiliana Evandro Guimaraes. Con lui al tavolo il Fenomeno Ronaldo, il cantante Dinho Ouro Preto, la campionessa olimpica Maureen Maggis, il nuotatore Fernando Scherer e il cantante Dado Villa­Lobos.

Massa poker

Fernando Alonso

Tra i più assidui frequentatori dei tornei che si organizzano nel paddock c’è Fernando Alonso. Anche il due volte campione del mondo ha questa grande passione. Lo spagnolo, come molti altri colleghi, nel tempo libero ci gioca anche online, ma preferisce il tavolo verde tradizionale. Non è infatti raro che sui profili social dell’ex ferrarista vengano pubblicate foto che lo ritraggono impegnato al tavolo durante tornei di Texas Hold’em.

Foto twitter Alonso poker
24 CONDIVISIONI
Leclerc accerchiato dai tifosi nel paddock in Bahrain: la reazione del pilota Ferrari spiazza tutti
Leclerc accerchiato dai tifosi nel paddock in Bahrain: la reazione del pilota Ferrari spiazza tutti
Davide Valsecchi annuncia l'addio a Sky prima del Mondiale F1: per lui una nuova avventura
Davide Valsecchi annuncia l'addio a Sky prima del Mondiale F1: per lui una nuova avventura
Lewis Hamilton comincia la sua ultima stagione in Mercedes da promesso sposo Ferrari: "È surreale"
Lewis Hamilton comincia la sua ultima stagione in Mercedes da promesso sposo Ferrari: "È surreale"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views