Targhe con Emoji – Foto Instagram Personalised Plates Queensland
in foto: Targhe con Emoji – Foto Instagram Personalised Plates Queensland

La targa è il segno distintivo dell'automobile, la carta d'identità attraverso la quale risalire alle informazioni non solo del veicolo, ma anche del proprietario: in Australia, però, da pochi giorni è possibile non solo conoscere quando è stata immatricolata o la città dalla quale proviene la vettura, ma anche che tipo chi è chi si siede al volante attraverso l'emoji scelta per personalizzarla.

Cinque possibili faccine per personalizzare la targa

Proprio come accade per social e chat, infatti, sarà possibile aggiungere una delle tanto usate faccine per personalizzare la targa: il progetto, che parte dal Queensland, concede agli automobilisti di scegliere tra una gamma limitata di emoji, riducibile a cinque faccine tra quella che ride e quella che ride fino alle lacrime, quella con gli occhiali da sole, quella con gli occhi a forma di cuore e, infine, quella che fa l’occhiolino. Nella targa personalizzata si potrà inserire al massimo una sola emoji, che non farà parte del codice identificativo del veicolo, che continuerà ad essere caratterizzato ufficialmente solo dalla classica sequenza alfanumerica. Il tutto per una cifra pari a 500 dollari australiani, circa 300 euro.

Dopo la possibilità di sostenere la propria squadra del cuore o quella di avere il simbolo della propria città, quindi, si potrà decidere di applicare la faccina che meglio rappresenta lo stato d'animo del guidatore. L'Australia, però, non è il primo stato a contemplare l’ipotesi di dare agli automobilisti la possibilità di personalizzare le targhe: negli Stati Uniti, infatti, nel gennaio del 2018 Reviver Auto aveva brevettato il primo prototipo di targa digitale, la RPlate Pro, che consente di sostituire la tradizionale lastra laminata con un display su cui è possibile visualizzare messaggi e frasi particolari.