"La migliore Ferrari che sia mai stata costruita è la prossima" diceva Enzo Ferrari. Una frase che fa capire bene la logica della casa di Maranello, capace di sfornare modelli che hanno fatto la storia dell'automobilismo. Era il 12 marzo 1947 quando, grazie al varo della 125 S, nasceva il mito del Cavallino: da allora tante sono state le vetture che hanno conquistato il cuore degli appassionati, ecco le 5 più belle mai create.

La migliore di tutti i tempi per gli americani

La 250 GTO è stata sia un'auto stradale che da corsa, prodotta dalla casa del Cavallino. Nata dalla collaborazione tra il giovane progettista Mauro Forghieri ed al carrozziere Sergio Scaglietti, la 250 GTO deve il suo design sportivo proprio al mondo delle corse: in principio, infatti, era stata progettata per partecipare a gare automobilistche. E' considerata la Ferrari per eccellenza ed è tuttora una delle automobili più conosciute ed apprezzate di tutti i tempi tanto che per la rivista statunitense Motor Trend Classic è la "migliore Ferrari di tutti i tempi".

Ferrari 360 Challenge

E' considerata tra le "piccole" più belle di sempre di casa Ferrari. In particolare la versione Challenge ha preso parte a numerosi eventi sportivi entrando nell'immaginario collettivo. Questo modello segnò una svolta per il Cavallino: via i fanali a scomparsa che fino a quel momento avevano caratterizzato i modelli precedenti per far spazio a quelli a vista. L'impianto di illuminazione, però, non è l'unica caratteristica a renderla speciale: la Ferrari 360 Challenge, infatti, è anche il primo modello a non presentare più le classiche linee tese del passato.

Ferrari F40, la veloce della sua epoca

Nata per festeggiare i 40 anni del marchio, si presenta da subito come una vettura particolare: sta a lei, infatti, l'ingrato compito di sostituire la 288 GTO, un'auto dalle prestazione particolarmente elevate. Il risultato che venne fuori fu stupefacente: realizzata dallo studio Pininfarina, la F40 è stata la prima auto stradale nella storia Ferrari ad essere costruita con svariati materiali compositi quali il kevlar per il telaio, le fibre di vetro per la carrozzeria, resine aeronautiche per i serbatoi ed il plexiglas per i finestrini laterali. E' considerata una delle più "crude" tra le vetture del Cavallino, termine di paragone per molte delle sportive costruite dopo di lei: al momento della sua presentazione era l'auto stradale più veloce in circolazione con i suoi 324 km/h dichiarati.

Ferrari F40

Ferrari 430 scuderia

Presentata ufficialmente al Salone di Ginevra del 2004, la Ferrari 430 Scuderia ci ha messo poco a conquistare gli appassionati. Il modello in questione segna l'arrivo di una nuova generazione del Cavallino che mescola insieme la tecnologia acquisita tramite la Formula 1 e il design caratteristico della casa italiana, ma porta con sé una storia molto particolare: Jeremy Clarkson, infatti, durante la presentazione su Top Gear l'ha definita come "la Ferrari più economica di tutte". Un dato che da una parte la fa avvicinare al grande pubblico, ma agli occhi dei puristi del marchio la rende diversa da tutte le altre.

LaFerrari Aperta

Basta il nome per indicare l'unicità della hypercar made in Maranello: la versione scoperta è senza dubbio quella che più ha conquistato il pubblico. L'ibrida del Cavallino può contare, oltre che su linee mozzafiato, anche su un motore V12 benzina con un rapporto potenza/cilindrata di 128 CV per litro. Gli 800 CV dell'unità termica vanno sommati agli ulteriore 163 CV forniti dal motore elettrico di supporto offrendo quindi un totale di 963 CV: numeri impressionanti anche per una sportiva. Un esemplare quasi unico destinato a pochi fortunati.

Ferrari LaFerrari Aperta
in foto: Ferrari LaFerrari Aperta.