Valtteri Bottas – Foto Twitter
in foto: Valtteri Bottas – Foto Twitter

Secondo nel mondiale di Formula 1, a 39 lunghezze dal leader Lewis Hamilton, e sempre al centro delle voci di mercato con Esteban Ocon pronto a prendersi il suo sedile in caso di mancato rinnovo con la Mercedes, Valtteri Bottas sembra non curarsi più di tanto di ciò che gli succede intorno preferendo concentrarsi sulle proprie sensazioni al volante. Il finlandese, infatti, non perde occasione per mettersi alla guida e nel weekend di pausa della massima serie del motorsport ha deciso di testare le proprie abilità con lo sterrato.

Il finlandese prova la Toyota Yaris WRC

Dopo che lo scorso gennaio, prima dell'inizio del mondiale, Bottas si era cimentato con l'Arctic Lapland Rally al volante di una Ford Fiesta, stavolta il pilota della Mercedes ha deciso di scendere in pista al volante di una Toyota Yaris, la vettura che nel 2018 riuscì a vincere il titolo costruttori. Una semplice gara esplorativa che però il finlandese ha preso molto sul serio: presentato sullo sterrato finnico di Puuppola in tuta Williams Martini, la scuderia con la quale ha corso in Formula 1 dal 2013 al 2016 e guidato dal navigatore Timo Rautiainen, Bottas si è disempagnato in maniera egregia sotto gli occhi del team principal della Casa giapponese Tommi Makinen.

Un momento di svago e di puro divertimento quello vissuto dal finlandese, ma anche un modo per tenersi in forma e continuare a coltivare una passione che, magari tra qualche anno, potrebbe vederlo debuttare nel mondo dei rally ricalcando le orme di alcuni suoi illustri predecessori come, ad esempio, Kimi Raikkonen che decise di dire addio proprio per tentare l'esperienza nel mondo off road salvo poi tornare sui suoi passi riabbracciando la Ferrari. Per il momento il presente è nella massima serie del motorsport, ma visto il crescete impegno non è da escludere, prima o poi, che Bottas possa provare una nuova strada magari abbracciando prima la Rossa e poi dedicandosi ai rally con maggiore fortuna rispetto al suo connazionale che lo ha preceduto.