16 Agosto 2019
13:49

Danny Kent licenziato dal team: “Non tolleriamo attività criminali”

Il team Bike Devil Mv Agusta con cui da questa stagione correva nel British Superbike ha deciso di rescindere il contratto in seguito alla condanna penale emessa da un tribunale inglese nei confronti dell’ex campione Moto3. A sostituirlo nel prossimo round di Cadwell Park sarà Gino Rea.
A cura di Valeria Aiello
Danny Kent, 25 anni / Bike Devil MV Agusta
Danny Kent, 25 anni / Bike Devil MV Agusta

In seguito alla notizia della condanna di Danny Kent, il team Bike Devil MV Agusta, la squadra che da quest’anno lo ha accolto nel campionato British Superbike, ha deciso di rescindere il contratto con il pilota britannico per il resto della stagione. “Il team Bike Devil MV Agusta ha fatto il passo necessario per liberare il pilota Danny Kent dal suo contratto – si legge nel comunicato del team – . Kent avrebbe dovuto correre il round del BSB di questo fine settimana a Cadwell Park – ma questo non accadrà in seguito a una condanna penale”.

“Non tolleriamo attività criminali”

A Danny è stata assegnata una sentenza sospesa da un tribunale e non possiamo tollerare attività criminali di qualsiasi natura – ha dichiarato il team principal, Dave Tyson – . Danny stato liberato da ogni ulteriore obbligo che aveva con noi”. Robert Williams di Bike Devil ha aggiunto: “È con grande delusione che abbiamo sentito le notizie di oggi, ma ora supportiamo pienamente le azioni intraprese dai vertici della squadra”. Il team ha deciso, dopo un test svolto giovedì sera, che questo fine settimana a Cadwell Park sarà l’ex campione europeo Superstock Gino Rea a sostituirlo sulla MV Agusta, rimandando la decisione sul sostituto definitivo alla prossima settimana.

Una brutta tegola per Kent, condannato a quattro mesi di carcere con sospensione della pena per il possesso di un’arma bianca in un luogo pubblico, un coltello da cucina con lama da 6 pollici che il pilota britannico ha confermato di avere con sé, anche se non per usi impropri. In particolare, Kent sarebbe intervenuto in una rissa tra suo fratello e un uomo di 63 anni, vedendo il fratello a terra nella colluttazione. Nello scontro, Kent ha perso il coltello che, recuperato da un testimone, è stato consegnato alla Polizia. Conseguenza della condanna, è arrivato il licenziamento da parte della struttura sportiva che quest’anno ha provato a rilanciare la carriera del campione 2015 della Moto3 nel BSB. Dopo l’esperienza di Brands Hatch con il team Halsall Racing Suzuki, Kent è salito sulla MV Agusta dal sesto evento stagionale, a Snetterton, per poi correre anche a Thruxton, e ieri è arrivato a Cadwell Park, dove è stato licenziato dal team.

Segna un autogol con una naturalezza disarmante, ma nessuno si stupisce: licenziato
Segna un autogol con una naturalezza disarmante, ma nessuno si stupisce: licenziato
Il fratello di Pogba è in galera, ma twitta lo stesso un fiume di rivelazioni:
Il fratello di Pogba è in galera, ma twitta lo stesso un fiume di rivelazioni: "Paul è un criminale"
Il team di Max Biaggi impedisce ad un pilota rivale di entrare in pista: sabotaggio nel Motomondiale
Il team di Max Biaggi impedisce ad un pilota rivale di entrare in pista: sabotaggio nel Motomondiale
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni