Peter Ottl, Aron Canet e Max Biaggi / Max Racing team
in foto: Peter Ottl, Aron Canet e Max Biaggi / Max Racing team

Debutto iridato per il Max Racing team: grazie all’accordo con l’ex pilota Peter Ottl, attuale capo del team Sudmetall Schedl Gp Racing e papà del pilota Philipp, Max Biaggi avrà la sua squadra al via del campionato del mondo Moto3 2019. Obiettivo raggiunto per il Corsaro dopo anche il no arrivato da Dorna alla fine dell’altra estate che lo aveva escluso dalla griglia di partenza di questa stagione, quando i primi accordi erano già stati siglati.

Debutto in Moto3 per il Max Racing team

L’occasione che apre le porte del mondiale arriva dal salto in Moto2 di Philipp Ottl che, dopo sei stagioni in Moto3, nel 2019 passerà in Moto2 con il team Tech3 KTM di Herve Poncharal al fianco di Marco Bezzecchi, lasciando libero il posto nel team del padre. Opportunità colta al volo dall’ex campione romano che, con l’ufficialità dell’accordo, ha annunciato anche il nome del pilota che difenderà i colori della squadra: sarà il 19enne spagnolo Aron Canet, in arrivo dal team Estrella Galicia 0,0, che avrà a disposizione una KTM RC 250 GP. La partnership che sarà supportata dall’azienda alimentare Sterilgarda che da anni sostiene le attività sportive del Corsaro. Per il Max Racing team quella del 2019 sarà la terza stagione di attività sportiva dopo quelle del 2017 nel Civ e quella del 2018 nel Cev, sfida nella sfida per il Corsaro conto la lunga lista di ex campioni e piloti che gestiscono un team nel Motomondiale, come Fausto Gresini, Lucio Cecchinello, Emilio Alzamora, Jorge Martinez, Sito Pons e, non da ultimo, l’ex rivale Valentino Rossi, in pista in MotoGP con la Yamaha fino al 2020 e presente con il suo Sky Racing team VR46 in Moto3 e Moto2.

Yeah done!!! ✅ happy guys have great season! ✊

A post shared by Max Biaggi (@maxbiaggiofficial) on