Dr1-Free-lowcost

DR ritocca verso il basso i listini della propria gamma e lo fa grazie ad un nuovo allestimento base, entry level all’inglese, denominato Free; in questo modo la casa molisana risulta essere tra le più competitive, almeno per quanto riguarda i prezzi di vendita sul nostro mercato.

Non è soltanto la citycar DR1 a beneficiare di questa economica versione di accesso, ma anche le sorelle maggiori, la neonata DR2 e il crossover DR5. Con questa “manovra economica” il gruppo italo-cinese si aggiudica, con la DR1 Free, la palma di auto più a buon mercato in italia. La piccola infatti viene proposta a 6.600 euro, ma non senza rinunce.

Mancano infatti dotazioni ormai da anni considerate standard su qualsiasi vettura, parliamo degli alzacristalli elettrici anteriori e della chiusura centralizzata, così come non è disponibile, sempre riguardo la dotazione di serie, l’antifurto.

La motorizzazione proposta per la DR1 Free è il 1.3 Ecopower a sedici valvole e 83 cavalli di potenza.