dr1

Chi più ne ha più ne metta. Il segmento A continua ad essere un segmento affollato da un enorme varietà di vetture tutte a battersi per lo scettro di vettura più venduta del segmento, al momento dominato dalla Panda che però ha un costo superiore alla rivali. L'ultima in ordine di tempo a lanciarsi nella ressa è la molisana DR1 citycar prodotta dal gruppo DR1 in collaborazione con la cinese Chery.

La Dr1 punta tutto o quasi su due elementi. Il primo è l'italianità della vettura, mentre il secondo è la dotazione di serie che comprende climatizzatore, Stereo CD MP3 con presa USB, doppio airbag ed addirittura sensori di parcheggio. Il tutto ad un prezzo sotto i 10.000 euro come le rivali asiatiche Hyundai I10, Kia Picanto, Chevrolet Matziz e le francesi C1 e 107, senza contare però che nessuna di queste comprende nel prezzo una dotazione simile alla DR1.

L'auto del gruppo molisano monta un unico propulsore. Si tratta di un 1.3 litri benzina da 83 cavalli che spinge la vettura alla velocità massima di 153 chilometri orari. Oltre alla versione benzina è possibile scegliere anche tra una GPL ed una a Metano (attesa per il 2010). I dati sul consumo premiano la versione metano con consumi che si attestano a 5,4 litri per 100 chilometri a dispetto dei 5,8 della versione benzina ed i 6,9 di quella GPL. Il prezzo della vettura è di 9.330 euro che diventano 7.830 con gli eco-incentivi.

Francesco Geremia