Questa Formula 1 non convince e ora potrebbe esserci un vero e proprio scossone. Bernie Ecclestone non è mai stato noto per i suoi modi e suoi toni e anche questa volta non si è smentito. A Sky Tg 24 Bernie Ecclestone, dopo aver dichiarato alla stampa britannica che sarebbe ora di livellare il Mondiale di F1 per tornare ad avere lo spettacolo occultato dallo strapotere delle Frecce d'Argento, affonda ancora di più il colpo. Il boss del circus ha dichiarato: "Loro sapevano un po’ di più della Power Unit perché le persone della Mercedes erano a stretto contatto con la Federazione Internazionale, per definire il concetto di questo motore. È per questo motivo che hanno avuto un inizio così forte l'anno scorso e adesso mantengono il loro vantaggio. E ora qualcuno deve provare ad andare a riprenderli. Si poteva azzeccare il progetto o sbagliarlo: e gli uomini della Renault, che tanto hanno spinto per questa rivoluzione, hanno fallito". Mister Ecclestone ha acceso la luce su un clamoroso retroscena secondo il quale la Mercedes avrebbe avuto un enorme vantaggio tecnico nella power unit grazie alla progettazione del motore insieme agli uomini della Federazione Internazionale dell'Automobilismo.

Le rivelazioni di Bernie sono molto gravi e se fosse vero che i tecnici della FIA hanno informato in anticipo quelli della Mercedes, dovrebbero essere prese delle decisioni in merito. La cosa che sorprende di più è che Mister E decide di mettere tutto in piazza proprio ora e il fatto che fosse a conoscenza di una situazione del genere e l'ha tenuta nascosta è ancora più grave. All'interno del circus tira una brutta aria e si profila un altro conflitto violentissimo fra il promotore del campionato e la Federazione che ha in mano la gestione delle regole.