Serviva la luce dei riflettori per far brillare la Ferrari: in Bahrain, nella seconda qualifica della stagione, la Rossa cancella in un sol colpo la delusione australiana e i dubbi sulla competitività della SF90 monopolizzando la prima fila. A scattare davanti a tutti, infatti, ci sarà Charles Leclerc, dominatore assoluto della sessione, che si concede anche il lusso di prendersi il record della pista fermando il cronometro sull'1:27.866 precedendo il compagno di squadra Sebastian Vettel, costretto ad accontentarsi della seconda casella dello schieramento. Dietro le due vetture del Cavallino ecco le Mercedes con Lewis Hamilton che aprirà la seconda fila precedendo il compagno di squadra Valtteri Bottas. Quinto tempo, invece, per la Red Bull di Max Verstappen con la Haas di Kevin Magnussen al suo fianco. Bene anche le McLaren che centrano la top ten con entrambe le vetture grazie al 7° posto di Carlos Sainz e al 10° di Lando Norris; in mezzo a loro l'altra Haas di Romain Grosjean e l'Alfa Romeo Racing di Kimi Raikkonen.

Charles Leclerc
in foto: Charles Leclerc

Griglia di partenza

01 Charles Leclerc Ferrari 1:27.866
02 Sebastian Vettel Ferrari
03 Lewis Hamilton Mercedes AMG
04 Valtteri Bottas Mercedes AMG
05 Max Verstappen Red Bull Racing
06 Kevin Magnussen Haas Ferrari
07 Carlos Sainz Jr McLaren
08 Romain Grosjean Haas Ferrari
09 Kimi Raikkonen Alfa Romeo Racing
10 Lando Norris McLaren Renault
11 Daniel Ricciardo Renault F1
12 Alexander Albon Toro Rosso Honda
13 Pierre Gasly Red Bull Racing
14 Sergio Perez Racing Point Mercedes
15 Daniil Kvyat Toro Rosso Honda
16 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo Racing
17 Nico Hulkenberg Renault F1
18 Lance Stroll Racing Point Mercedes
19 George Russell Williams Mercedes
20 Robert Kubica Williams Mercedes

Q3 – E' Leclerc a prendersi la pole position in Bahrain precedendo il 4 volte campione del mondo Sebastian Vettel. Terzo scatterà Lewis Hamilton davanti al leader del mondiale Bottas. Bene McLaren che porta entrambe le vetture in top ten così come Haas, nono tempo per Raikkonen.

Q2 – Ferrari che sembrano in totale controllo: davanti a tutti ancora Leclerc con Vettel sempre dietro a lui. Le Mercedes risalgono. Bene la McLaren, tornata finalmente competitiva che porta entrambe le vetture in top ten. Esclusi Kvyat, Perez, Gasly, Albon e Ricciardo.

Q1 – Sempre le due Ferrari davanti a tutti con Leclerc a precedere il compagno di squadra Vettel. Hamilton porta la Mercedes al 3° posto mentre Norris sorprende con il quarto tempo. Esclusi, invece, le due Williams di Kubica e Russel, la Racing Point di Stroll, la Renault di Hulkenberg e l'Alfa Romeo Racing di Giovinazzi.