Per tutto il weekend ha dominato la scena lasciando agli altri solo le briciole e, quando non poteva sbagliare, ha colto al volo l'occasione prendendosi la pole position dimostrando, ancora una volta, un talento fuori dal comune: Charles Leclerc è senza dubbio il grande protagonista della sessione di qualifica e, grazie al miglior giro fatto segnare in 1:42.519 sarà lui a scattare davanti a tutti. A completare la feste Ferrari ci pensa Sebastian Vettel che partirà secondo permettendo alla Rossa di monopolizzare l'intera prima fila mettendosi nelle condizioni ideali non solo per cogliere la prima vittoria 2019, ma anche per calare la doppietta che permetterebbe di arrivare all'appuntamento di Monza al top della forma. In seconda fila, pronte ad approfittare di un eventuale errore, ecco le due Mercedes con Hamilton 3° e Bottas 4° mentre Max Verstappen è solo 5° precedendo Daniel Ricciardo con Renault che però, così come il suo compagno di squadra Nico Hulkenberg con il 7° tempo, saranno arretrati di 5 posizioni. Ad approfittarne è Kimi Raikkonen che affiancherà l'olandese nonostante l'ottavo tempo con Perez e Magnussen alle spalle del finlandese.

Charles Leclerc – Getty images
in foto: Charles Leclerc – Getty images

Griglia di partenza

01  Charles Leclerc Ferrari
02 Sebastian Vettel Ferrari
03 Lewis Hamilton Mercedes AMG
04 Valtteri Bottas Mercedes AMG
05 Max Verstappen Red Bull Racing
06 Daniel Ricciardo Renault F1 (-5 posizioni)
07 Nico Hulkenberg Renault F1 (-5 posizioni)
08 Kimi Raikkonen Alfa Romeo Racing
09 Sergio Perez Racing Point Mercedes
10 Kevin Magnussen Haas Ferrari
11 Romain Grosjean Haas Ferrari
12 Lando Norris McLaren Renault
13 Lance Stroll Racing Point Mercedes (-20 posizioni)
14 Alexander Albon Red Bull Racing (-20 posizioni)
15 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo Racing
16 Pierre Gasly  Toro Rosso Honda
17 Carlos Sainz Jr McLaren (- 5 posizioni)
18 Daniil Kvyat Toro Rosso Honda (-20 posizioni)
19 George Russell Williams Mercedes
20 Robert Kubica Williams Mercedes

Q3 – Finisce come le prove libere avevano già fatto capire: a scattare in pole position c'è Leclerc che fa segnare il miglior tempo precedendo Vettel e Hamilton, solo 3° davanti al compagno di squadra Bottas. Il miglior risultato possibile per la Ferrari che si prende l'intera prima fila e punta, in gara, alla doppietta che potrebbe riaprire, almeno parzialmente, il discorso mondiale.

Q2 – Davanti a tutti ci sono ancora le due Ferrari con Leclerc che precede Vettel mentre Hamilton è lontano addirittura 6 decimi con Bottas, alla guida dell'altra Mercedes, che prende un secondo di ritardo dal leader. Eliminati, invece, Giovinazzi, Albon, Stroll, Norris e Grosjean.

Q1 – E' la Ferrari a dettare il passo mettendo entrambe le monoposto davanti a tutti. Problema per il motore Mercedes montato sulla Williams di Kubica che costringe il polacco al ritiro dopo pochi minuti dall'inizio della sessione. Ad accusare problemi, oltre al pilota di Cracovia, anche Max Verstappen – subito risolto – e Antonio Giovinazzi con l'italiano a parcheggiare la vettura per la rottura del propulsore. Eliminati, oltre a Kubica, anche Russell, Kvyat, Sainz e Gasly.