Le polemiche seguite alla gara di Montreal, con la Ferrari di Sebastian Vettel penalizzata di 5 secondi per la manovra su Lewis Hamilton, sono ancora vive ma a spostare l'attenzione sulla pista ci pensa il GP di Francia; le monoposto, infatti, sono scese in pista per prendere parte alla prima sessione di prove libere sulla pista del Paul Ricard con Mercedes e Ferrari a sfidarsi ancora una volta per la vittoria.

Lewis Hamilton – Getty images
in foto: Lewis Hamilton – Getty images

Mercedes in testa, Leclerc è 3°

A chiudere davanti a tutti nella prima sessione in programma ci sono le due Frecce d'argento: a guidare il gruppo, infatti, ecco Lewis Hamilton – vincitore in Canada nonostante la seconda posizione sotto la bandiera a scacchi – capace di fermare il cronometro, nel suo miglior giro, sull'1:32.738 precedendo il compagno di squadra Valtteri Bottas per appena 69 millesimi. Un uno-due Mercedes che però non spaventa più di tanto la Ferrari capace di prendersi il terzo tempo con Charles Leclerc a 3 decimi di ritardo e il quinto con Sebastian Vettel: le Rosse, però, non hanno cercato il tempo ma si sono impegnate in prove comparative sperimentando le novità portate in pista in Francia.

A dividere le due SF90 c'è la Red Bull di Max Verstappen, capace di prendersi il quarto posto, precedendo sia il tedesco della Ferrari sia il compagno di squadra Pierre Gasly che nella gara di casa riesce a salire fino al sesto posto nonostante un testacoda. Si confermano le McLaren che piazzano entrambe le vetture in top ten con Lando Norris a chiudere con il settimo tempo e Carlos Sainz Jr all'ottavo davanti a Daniel Ricciardo con la Renault e ad Alexander Albon con la Toro Rosso. Una prima sessione, quella andata in scena al Paul Ricard, che rappresenta appena un assaggio di ciò che avverrà da qui a domenica quando Mercedes e Ferrari, dopo le polemiche del Canada, torneranno a battagliare per la vittoria.