La Ferrari sarebbe pronta a confermare che Carlo Santi diventerà il nuovo ingegnere di pista di Kimi Raikkonen. Lo riporta Motorsport, quando non c’è stata alcuna conferma ufficiale da parte della scuderia di Maranello. Con la partenza dell’ingegnere finlandese Dave Greenwood, che ha lasciato il team con destinazione Wec con il team Manor, la Ferrari ha trascorso le ultime settimane a valutare i nomi di diversi sostituti, arrivando a una precisa indicazione:  la promozione interna di Santi dal suo attuale ruolo di ingegnere dedicato alla performance al ruolo di ingegnere di pista del finlandese. Bocche cucite a Maranello ma se confermata, la mossa sarebbe un’ulteriore prova della politica adottata in questi anni dalla Ferrari che preferisce la crescita interna delle risorse umane alla ricerca nuovi profili altrove.

Novità e promozioni

Quello dell’ingegnere di pista di Raikkonen non sarà il solo grande cambiamento. Previsti anche altri cambiamenti alla formazione in pista della Ferrari 2018.  Diego Ioverno, che nel 2017 è stato responsabile delle operazioni di pista, si dedicherà ad altri incarichi e le sue precedenti mansioni andranno al direttore dell’ingegneria Jock Clear e al responsabile motori affidati ai team esterni (Haas e Sauber) Claudio Albertini. Il ruolo di capo meccanico dovrebbe essere affidato a Christian Corradini, anche lui a Maranello da diversi anni. I risultati raccolti nel 2017 danno motivo di attendersi una Rossa in lotta contro i migliori, quando manca poco più di un mese alla presentazione della nuova vettura e al primo shakedown in pista. Per i primi test invernali, al Montmelò di Barcellona, bisognerà attendere il 26 febbraio. In Spagna si girerà anche dal 6 al 9 marzo, ultimo turno di test prima dell’inizio del mondiale, il 25 marzo in Australia.