La partecipazione di Kimi Raikkonen al GP del Belgio è in dubbio e l'Alfa Romeo Racing ha convocato d’urgenza Marcus Ericsson a Spa. A mettere in dubbio la presenza dell'ex pilota Ferrari è uno stiramento alla gamba sinistra, come confermato dal finlandese: "Ho stirato un muscolo facendo sport e questo è tutto. Non so se sarà in grado di guidare: sono stato al simulatore, ma vedremo quale sarà la mia reazione una volta salito in macchina" sono state le sue parole nella consueta conferenza stampa.

Raikkonen in forse, Ericsson convocato a Spa

La vicenda è emersa dagli Usa, dove il team di Indy Car che schiera Ericsson, il team Schmidt Peterson Motorsport, ha confermato di "aver lasciato libero lo svedese nella gara di Portland in seguito alla richiesta dell’Alfa Romeo Racing". Raikkonen è arrivato in circuito ed è sembrato in buone condizioni, ma la sua presenza in gara non è ancora certa: sicuramente il finlandese sarà in pista nelle prime libere di venerdì, per poi verificare se sarà nelle condizioni di poter proseguire il weekend o se dovrà essere sostituito da Ericsson, richiamato dal team nell'eventuale forfait di Raikkonen, e pronto a prendere il posto del finlandese al volante della vettura del Biscione. Un'eventualità che, però, il team principal dell'Alfa Romeo Racing, Frederic Vasseur, non sembra prendere troppo in considerazione convinto che il campione del mondo 2007 riuscirà a guidare sopportando il dolore provocato dallo stiramento riportato nella pausa estiva: "Kimi è in grado di guidare – ha ribadito al sito Auto motor und Sport – la sola cosa importante è che guiderà" ha dichiarato. Sarà la prima sessione di prove libere a decretare se il pilota in attività più vincente nel GP del Belgio riuscirà a scendere in pista o meno.