Charles Leclerc e Kimi Raikkonen – LaPresse
in foto: Charles Leclerc e Kimi Raikkonen – LaPresse

La Formula 1 è andata in archivio con l'ultima tappa di Abu Dhabi dove a trionfare è stato ancora una volta Lewis Hamilton. La pista di Yas Marina, però, sarà ancora una volta protagonista in quanto ospiterà i test Pirelli, organizzati per permettere ai team di provare le gomme previste per il prossimo anno, ai quali parteciperanno tutte le scuderie. Sarà l'occasione per gustarsi un antipasto del 2019 con quasi tutti i piloti che cambieranno scuderia nel prossimo mondiale già alla guida delle rispettive monoposto.

Raikkonen e Leclerc i più attesi

Tutti gli occhi saranno puntati su due dei grandi protagonisti della prossima stagione: Kimi Raikkonen e Charles Leclerc. Per il finlandese, che ha corso la sua ultima gara con la Ferrari ad Abu Dhabi, sarà un ritorno al passato: la Sauber, infatti, è la scuderia con la quale il campione del mondo 2007 ha debuttato in Formula 1 17 anni fa e adesso si ritroverà ancora una volta al volante della monoposto elvetica, seppur brandizzata Alfa Romeo, che dividerà con l'italiano Antonio Giovinazzi. Un altro dei protagonisti più attesi sarà invece il monegasco che lascerà proprio il team svizzero per debuttare finalmente con il Cavallino: "Non vedo l'ora di entrare nella macchina rossa, questa volta tutta rossa: sarà emozionante" ha dichiarato Leclerc subito dopo l'ultima gara della stagione e nei test avrà la sua grande occasione per prendere confidenza con quella che sarà la sua monoposto nel 2019.

Charles Leclerc – LaPresse
in foto: Charles Leclerc – LaPresse

Torna anche Kubica, Red Bull nega il permesso a Ricciardo di girare con Renault

In pista ci sarà anche Robert Kubica che si alternerà al volante della Williams con il fresco campione della Formula 2 George Russell; un ritorno importante quello del polacco che potrà cominciare a capire su quali punti lavorare per cercare di risollevare le sorti del team di Grove. Permesso negato, da parte della Red Bull, invece, a Daniel Ricciardo che non potrà salire sulla Renault, la scuderia alla quale si unirà solo a partire da gennaio: al suo posto ci saranno Nico Hulkenberg e Artem Markelov, pilota russo capace di vincere tre gare in F2 in questa stagione. Debutterà anche Lance Stroll al volante della Racing Point Force India, team appena acquistato da suo padre mentre, anche se non è ancora ufficiale, potrebbe esserci anche Pierre Gasly che si siederà nell'abitacolo della Red Bull.