Il nuovo circuito cittadino di Hanoi, la capitale del Vietnam, ospiterà dall’aprile 2020 un Gran Premio del campionato del mondo Fia di Formula 1. Mancava solo l’ufficialità di una notizia che era nell’aria da settimane, dopo l’accordo trovato da Liberty Media per correre sul nuovo cittadino, confermato oggi dall’ingresso in calendario del round vietnamita. Prima nuova gara sotto la nuova proprietà del Circus, il Gp del Vietnam “rappresenta il fermo impegno della Formula 1 nella regione asiatica, dove le gare sono già ben consolidare a Singapore, in Cina ed in Giappone – spiega la F1 – Questo fa anche parte della strategia a lungo termine della Formula 1 per ampliare l'appeal dello sport e raggiungere nuovi segmenti di pubblico in tutto il mondo”.

Si corre sul nuovo cittadino di Hanoi

Il circuito che ospiterà il nuovo Gran Premio è il tracciato cittadino di Hanoi, pista di 5,565 km che garantirà “un’entusiasmante esperienza a piloti e tifosiDa quando siamo stati coinvolti in questo sport, nel 2017 – ha aggiunto il presidente ed amministratore delegato della F1, Chase Carey – abbiamo parlato di sviluppo in nuove città per ampliare il fascino della Formula 1 e il GP del Vietnam è la realizzazione di questa ambizione. Siamo entusiasti di essere qui ad Hanoi, una delle città più emozionanti del mondo in questo momento, con una storia così ricca e un futuro incredibile davanti. Questa è la formula perfetta per il Gran Premio e non vedo l'ora che diventi uno vero punto cardine del calendario della F1”.

Diverse le curve che hanno preso ispirazione da altri tracciati, come le curve 1 e 2 che ricordano le prime curve del Nurburgring mentre la 12 è ispirata alla Saint Devote di Monaco. Il tratto compreso tra le curve 16 e 19 richiama invece la ‘esse' di Suzuka. I rappresentanti della F1 e il direttore di gara Charlie Whiting hanno fatto già visita al sito, con l’ente responsabile dell'omologazione dei circuiti, licenza che arriverà solo dopo che il tracciato soddisferà i requisiti di progettazione e il grado 1, il più alto livello di sicurezza richiesto per ospitare una gara di F1. L’area verrà allestita una volta che i dettagli del percorso e i disegni di costruzione, come la pianificazione del progetto, verranno approvati. Dopo si potrà passare alle prime fasi di costruzione.