Toto Wolff – LaPresse
in foto: Toto Wolff – LaPresse

In attesa della rivoluzione delle norme prevista il prossimo anno, la stagione del 2020 potrebbe riservare importanti cambiamenti per quanto riguarda il livello di competitività delle monoposto di Formula 1. Il primo ad esserne convinto è il team principal della Mercedes Toto Wolff che, oltre alle Ferrari e alle Red Bull, si attende che anche la McLaren sia tra le contendenti alla vittoria.

Wolff: "Per la Mercedes sarà una stagione più dura"

Nel 2020 le monoposto di Woking saranno nuovamente motorizzate Renault, permettendo così alla squadra e ai titolari Carlos Sainz e Lando Norris di ripartire dalle conoscenze e dai risultati maturati nel corso della passata stagione. Del resto, la McLaren ha fatto passi da gigante nel corso del 2019, assicurandosi il quarto posto nel campionato costruttori nonché il primo podio dopo anni di astinenza. In questi termini, la stabilità del regolamento nonché la decisione di mantenere le mescole del 2019 possono permettere a team di colmare con maggiore facilità il gap prestazionale nei confronti delle squadre che hanno invece già raggiunto il massimo dalle proprie vetture.

Noi – dice Wolff – abbiamo sempre sostenuto che lasciando le regole più stabili fosse più facile arrivare a una convergenza delle prestazioni, o almeno c’è un’alta probabilità che la convergenza avvenga piuttosto che mischiare nuovamente le carte e introdurre qualcosa di nuovo, e lo abbiamo visto” le parole del team principal Mercedes riportate dal sito della Formula 1.

È giusto dire che ci sono altre tre squadre in grado di vincere gare, e probabilmente vincere campionati – ha aggiunto Wolff – . La McLaren ha fatto un grande passo avanti rispetto a tutti gli altri team e probabilmente è la squadra che è cresciuta di più. Quindi, sì, la vedo molto più dura. Credo che nel 2020 non vedremo più una squadra in grado di vincere 10 o 12 gare, ma ovviamente noi proveremo di tutto per ottimizzare i nostri punti deboli e continuare ad ottenere prestazioni che siamo riusciti a regalare ai nostri tifosi”.