Mick Schumacher – Getty images
in foto: Mick Schumacher – Getty images

Il 2019 poteva essere l'anno di Mick Schumacher, ma si sta trasformando in una stagione decisamente storta: il giovane figlio d'arte, dopo aver conquistato il titolo di Formula 3, era approdato in Formula 2 con il team Prema per recitare un ruolo da protagonista e nelle prime gare era anche riuscito a mettersi in mostra grazie a 3 piazzamenti nei punti nelle prime 4 gare. Da quel momento in poi, però, è calato il buio sulla sua stagione portandolo ad inanellare una sequenza di ben sette gare senza entrare mai nella top ten.

Dopo la settima posizione conquistata in qualifica, Gara-1 in Austria sembrava potesse essere l'occasione giusta per riscattarsi, ma la sfortuna che ultimamente sembra perseguitare il tedesco non lo ha abbandonato neanche tra le verdi colline del circuito di Spielberg: durante la partenza del giro di formazione, infatti, il motore della sua Prema è andato in stallo costringendo il figlio del sette volte campione del mondo a far sfilare tutto il gruppo prima di poter iniziare la sua gara. Mick Schumacher, nonostante un giro di ritardo, ha comunque preso parte alla gara ma ha chiuso al 19° posto. A vincere è stato Matsushita davanti all'italiano Ghiotto e a De Vries.

Una situazione, quella di Mick Schumacher, che si fa sempre più dura: sono arrivate a sette le gare senza punti che hanno fatto sprofondare il pilota tedesco in classifica generale dove adesso è 15° con appena 14 punti conquistati. Oltre al danno, per il giovane pilota del team Prema, anche la beffa visto che in Gara-2 dovrà partire dal fondo: sarebbe bastato confermare la posizione di partenza in Gara-1, infatti, per scattare in prima fila grazie alla regola della griglia invertita. La stagione di Mick Schumacher si sta facendo dura, ma il tedesco non ha nessuna intenzione di lasciarsi scoraggiare e già domani cercherà di ritornare a segnare qualche punto utile in ottica campionato.