Fiat Panda ai crash test EuroNCAP
in foto: Fiat Panda ai crash test EuroNCAP

L'ultima tornata dei crash test EuroNCAP fa uscire il gruppo Fca con le ossa rotte: su 9 modelli testati dall'ente, infatti, ben 7 hanno raggiunto la valutazione massima – le tanto agognate 5 stelle -, mentre gli altri due modelli hanno collezionato rispettivamente zero stelle e una stella. Si tratta di Fiat Panda, che ha ottenuto il risultato peggiore eguagliando quello della Punto nel 2017, e Jeep Wrangler che ha fatto di poco meglio rispetto alla city car del Lingotto, ma non abbastanza per raggiungere una standard di sicurezza accettabile.

Panda bocciata, zero stelle per la city car italiana

La Fiat Panda, la regina del mercato tanto da occupare il primo posto nelle vendite ormai da anni, paga i mancati aggiornamenti; dal 2011, ultima volta in cui venne testata, il progetto legato alla piccola italiana non ha più subito modifiche rimanendo legata a standard ormai superati. Si può giustificare in parte con l'anzianità del progetto lo scarso risultato ottenuto, ma non solo: l'ente europeo che misura gli standard di sicurezza dei veicoli, infatti, ha sottolineato come la Panda sia ormai stata "completamente superata dalle supermini rivali". A condannarla la totale assenza di ausili elettronici alla guida – come ad esempio la frenata assistita – ma anche le voci "assistenti alla sicurezza" dove ha raggiunto il 7% mentre in caso di impatto la sezione relativa alla protezione degli "occupanti adulti" arriva al 45% nell'urto frontale con la protezione torace che viene giudicata debole e per i bambini tocca appena il 16% a causa di mancanze come i pretensionatori delle cinture e i limitatori di carico.

Male anche Jeep Wrangler

Se per la Panda c'è almeno la giustificazione del progetto ormai piuttosto vecchio, poche scuse, invece, per la Jeep Wrangler; pur essendo una vettura nuova di zecca, infatti, ha totalizzato una sola stella su cinque. A mancare sono ancora una volta i sistemi elettronici di sicurezza – come il sistema di mantenimento della corsia e della frenata automatica di emergenza – che prevedono solo un cicalino per la cintura di sicurezza e un semplice limitatore di velocità che hanno suscitato la disapprovazione di EuroNCAP. Troppo poco per una vettura arrivata sul mercato nel 2018, così come insufficienti anche i punteggi realizzati nelle prove d'urto con la voce "occupanti adulti" che tocca appena il 50% riportando anche danni strutturali importanti per la cellula e il vano piedi. A essere promosse a pieni voti, invece, sono state le altre 7 auto testate come Audi Q3, BMW X5, Hyundai Santa Fe, Jaguar I-Pace, Peugeot 508, Volvo V60 e Volvo S60 che hanno tutte totalizzato 5 stelle.

Jeep Wrangler durante i crash test EuroNCAP
in foto: Jeep Wrangler durante i crash test EuroNCAP