Il Gruppo FCA punta in alto ed entra di prepotenza nel mondo della guida autonoma. La Chrysler Portal Concept rappresenta un'importante punto di svolta per il gruppo italo-americano e mette in mostra tecnologie del tutto innovative. Il mondo automotive diventa sempre più connesso e la vettura è stata presentata ufficialmente al Consumer Electronic Show di Las Vegas, insieme a smartphone, fotocamere e qualsiasi oggetto elettronico di ultima generazione.

Chrysler Portal, una monovolume ad emissioni zero

Chrysler Portal Concept
in foto: Chrysler Portal Concept.

La carrozzeria della Chrysler Portal propone una configurazione monovolume e mette in evidenza l'ampia capienza dell'abitacolo. Il look è decisamente futuristico ma pur sempre legato all'attuale filosofia stilistica Chevrolet. Il corpo vettura prevede una particolare configurazione delle portiere, con apertura "a portale". La visibilità esterna è supportata dalle ampie superfici vetrate ed il parabrezza anteriore si raccorda al vetro panoramico con un unico pannello. L'abitacolo a 6 posti è supportato dal lungo passo di 3 metri. Dal punto di vista meccanico, la Chrysler Portal Concept è una elettrica a trazione anteriore alimentata da un pacco di batterie da 100 kWh. La ricarica completa garantisce un'autonomia massima di 400 Km mentre la ricarica rapida da 350 kW fornisce in 20 minuti l'energia necessaria per percorrere circa 240 Km.

Un primo passo verso la guida autonoma

Chrysler Portal
in foto: Le portiere "a portale" della Chrysler Portal Concept.

La Chrysler Portal Concept introduce un concetto di auto mirato alla generazione dei Millennial. La vettura viene dotata di un ricco pacchetto di tecnologie che avvicinano il Gruppo FCA alla guida autonoma. La Portal sfrutta un ampio kit di sensori a ultrasuoni, radar e telecamere, che potenziano le funzionalità della frenata automatica, il cruise control adattivo e svariati sistemi di assistenza attiva alla guida. Gli interni si configurano come un comodo salotto "social", dove 10 docking station permettono di ricaricare comodamente il proprio smartphone. La plancia è dominata da due pannelli LCD ed il volante sembra uscito da un film sci-fi. L'infotainment prevede configurazioni personalizzate per ogni utente, che viene rilevato dal sistema tramite riconoscimento facciale. La chiave è sostituita dal riconoscimento vocale. La tecnologia presente sulla Chevrolet Portal Concept sembra arrivata da un'altra epoca ma è molto più vicina alla realtà di quanto si possa immaginare.