L’attesa è finta. La scuderia Ferrari mostra per la prima volta in pubblico la SF 1000, la monoposto con cui Sebastian Vettel e Charles Leclerc affronteranno il campionato 2020 Formula 1. Prima occasione ufficiale per il team e la coppia di piloti di parlare della nuova stagione, protagonisti insieme alla nuova Rossa della presentazione della squadra al teatro Romolo Valli di Reggio Emilia. Una vettura bella, più rossa e meno nera di quella del 2019 con i numeri bianchi più in evidenza, omaggio al design utilizzato alla fine degli Anni 70 e al traguardo dei 1000 GP che la Ferrari taglierà nella stagione 2020.

La nuova Rossa di Vettel e Leclerc

Vernice opaca e nuovi contenuti per la SF 1000 che, tra i cambiamenti più evidenti, mostra il posteriore più snello e rastremato, studiato insieme alle nuove componenti e parti aerodinamiche dovrebbe compensare la sofferenza in ingresso e uscita di curva, massimizzando il carico e il corretto esercizio sulle gomme. Una monoposto che, soprattutto, dovrà garantire prestazioni e affidabilità per poter ambire a sogni iridati, frutto dello sviluppo della vettura dello scorso anno, come naturale che sia con regolamento e gomme che resteranno invariate.

In pista dal 19 febbraio

Si ripartirà dai risultati dell’ultima stagione, il secondo posto nel campionato costruttori e i più amari quarto e quinto in quello piloti, con Leclerc e Vettel a fine stagione scavalcati sia dalle Mercedes di Hamilton e Bottas, sia dalla Red Bull di Max Verstappen. Posizioni che non erano quelle a cui certo aspirava la Ferrari ma che saranno il riferimento da cui si inizieranno a confrontare i numeri della nuova stagione. Il campionato scatterà il 15 marzo da Melbourne, con il GP di Australia e, prima di allora, ci saranno due turni di test prestagionali, dal 19 al 21 e dal 26 al 28 febbraio, al Montmelò di Barcellona, per provare la nuova monoposto.

All’evento, trasmesso in live streaming dal canale ufficiale della Ferrari e in diretta tv su Sky Sport e Rai2, presenti i vertici della Scuderia, l’amministratore delegato Louis Camilleri, il team principal Mattia Binotto e il presidente John Elkann e il vicepresidente Pietro Ferrari, oltre ovviamente i due piloti che, prima di raggiungere il palco per l’unveiling ufficiale, nel pomeriggio, in piazza Martiri 7 luglio, hanno incontrato i tifosi. In platea, presenti anche i tecnici e ingegneri che hanno lavorato allo sviluppo e tanti ospiti, compresi i giovani dell’Academy con Mick Schumacher e gli altri piloti che in questa stagione si daranno in battaglia in Formula 2 e Formula 3.